Martedì 15 Agosto 2017 - 14:15

Rhimes lascia Abc per Netflix: quale futuro per sue serie tv?

Netflix ha offerto a Rhimes "possibilità illimitate" e lei ha detto addio alla Abc con cui ha lavorato per 12 anni

Television producer Shonda Rhimes speaks during a concert and campaign rally for U.S. Democratic presidential nominee Hillary Clinton in Philadelphia, Pennsylvania

Ha lavorato per dodici anni per la ABC, il network televisivo della Disney, ma ora ha deciso che i suoi nuovi progetti li affiderà a Netflix. Shonda Rhimes, 47 anni, ha raggiunto la fama nel 2005 grazie a Grey's Anatomy, la nota serie tv sui tirocinanti in chirurgia arrivata alla tredicesima stagione, da lei creata, scritta e prodotta. Da lì ha avuto origine un'ondata di premi e accoglienza di pubblico straordinaria che si è ripetuta per ogni nuovo prodotto: dallo spin-off Private Practice al drama politico Scandal fino al thriller Le regole per il delitto perfetto.

Ogni serie ha contribuito all'evoluzione dei prodotti televisivi, regalando al pubblico personaggi indimenticabili: dal Dottor Stranamore di Grey's Anatomy, interpretato da Patrick Dempsey, all'Annalise Keating di Viola Davis, che proprio grazie a Le regole del delitto perfetto è diventata la prima attrice nera ad aver vinto l'Emmy Award come migliore attrice in una serie drammatica.

Ora che Shonda Rhimes ha deciso di passare alla piattaforma streaming, molti spettatori hanno espresso perplessità e preoccupazione sul futuro delle loro serie tv preferite, portando l'hashtag #ShondaRhimes a diventare trending topic su Twtter. 

 

 

In realtà non c'è da preoccuparsi, la ABC ha assicurato che il nuovo contratto di Rhimes non avrà effetti negativi sulle serie tv in corso: il che probabilmente significa che l'artista non realizzerà nuovi prodotti per il canale Disney, ma continuerà quelli che sono già in corso. In un comunicato, Rhimes ha detto di essere rinoscente al network ABC per averle permesso di avviare la propria carriera in modo brillante ma che era da tempo alla ricerca di nuovi orizzonti e Netflix le ha offerto "possibilità illimitate".

Scritto da 
  • Corinna Spirito
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il "fallo" di Netflix: eliminato un episodio dell'Ape Maia

Un'incisione in un tronco apparsa nel cartoon per bambini ha suscitato le polemiche delle mamme

Su Discovery Channel è tempo di mostri, il più famoso scalatore al mondo a caccia di Yeti

Con Messner arriva la Monster Week e l’ultima imperdibile stagione di River Monsters con Jeremy Wade

Emmy awards 2017 a Los Angeles- i Premi

Emmy Awards 2017, trionfo delle donne: vincono The Handmaid's Tale e Big Little Lies

Niente da fare per The Young Pope di Paolo Sorrentino, ma anche per i due show che avevano trionfato ai Golden Globes, The Crown e Netflix. Fa incetta di premi la serie della Hulu ancora inedita in Italia

Blasi e Toffanin, letterine 16 anni dopo. E Ilary rivela perché non ha pianto all'addio di Totti

Dopo 16 anni le due amiche ballano ancora una volta a Verissimo lo stacchetto di Passaparola