Giovedì 16 Giugno 2016 - 10:45

Sgominato cartello dell'abbigliamento contraffatto: 16 arresti

Maxi operazione a Reggio Calabria, coinvolti più di 200 uomini e 50 mezzi

Sgominato cartello dell'abbigliamento contraffatto: 16 arresti

Sedici arresti, sequestro preventivo di beni per 1 milione di euro e di oltre 150mila i capi di abbigliamento ed accessori contraffatti. Si tratta di una imponente operazione di polizia giudiziaria da parte dei militari del comando provinciale della guardia di finanza di Reggio Calabria, che vede coinvolti più di 200 uomini e 50 mezzi, che ha consentito di disarticolare un'associazione per delinquere, ramificata sul territorio cittadino, dedita alla produzione e commercializzazione di capi ed accessori di abbigliamento riportanti marchi contraffatti. Delle 16 ordinanze di custodia cautelare, 6 sono in carcere e 10 agli arresti domiciliari. Disposte anche 40 perquisizioni locali.

I reati contestati sono associazione per delinquere finalizzata alla contraffazione, alterazione e uso di marchi e segni distintivi ovvero di brevetti, all'introduzione nello Stato e conseguente commercio di prodotti con segni falsi, il tutto aggravato dalla commissione sistematica del reato attraverso l'allestimento di mezzi e attività organizzate.

Le indagini, coordinate dalla locale procura della Repubblica - Direzione distrettuale antimafia -, hanno portato a rilevare l'esistenza di un vero e proprio cartello criminale presente ed operante nel territorio di Reggio Calabria, in grado di condizionare il regolare svolgimento delle attività economiche, con particolare riferimento al confezionamento ed alla vendita di oltre 150mila capi ed accessori di abbigliamento riportanti note griffe contraffatte. Sono complessivamente 40 le persone denunciate. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via al 13mo convegno: tra gli sponsor anche Intesa San Paolo

I lavori saranno aperti il prossimo 24 maggio dal Johannes Laitenberger, direttore generale della concorrenza della Commissione europea e dal presidenye Agcom Giovanni Pitruzzella

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Fermo, lite culmina in tragedia: pensionato uccide la moglie con un fucile

Le ha sparato tre colpi al petto, durante un litigio in camera da letto

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

La tragedia del cavalcavia. "Filippone non aveva problemi psichici"

Chieti: tre le vittime della follia dell'uomo: la moglie, la figlia e lui stesso. Molti aspetti ancora da chiarire

Presentazione del progetto " Stradeinfesta "

Roma si mobilita per la Casa delle donne. Raggi: "Non la chiuderemo"

A rischio la storica sede di associazioni dei movimenti femministi in via della Lungara. La consigliera M5S Guerini intenderebbe trasformarla in un centro di coordinamento gestito da Roma Capitale