Lunedì 13 Febbraio 2017 - 23:00

Serie A, Suso replica nel finale a Biglia: è 1-1 tra Lazio e Milan

Il risultato forse sta stretto ai biancocelesti murati da Donnarumma

Lazio - Milan

Prima il rigore di Biglia, poi a cinque dal termine il sinistro velenoso di Suso. All'Olimpico tra Lazio e Milan, monday night della 24/a di Serie A, finisce 1-1 ma il risultato forse sta stretto ai biancocelesti, che vengono murati più volte da Donnarumma dopo il vantaggio trovato nel recupero della prima frazione. Ma a regalare a Montella un punto prezioso ci pensa lo spagnolo, che buca Strakosha dopo uno spunto di Sosa. Pari negativo per Simone Inzaghi, ora sesto a quota 44 punti, con i rossoneri a 41.
Nelle formazioni iniziali il mister dei padroni di casa lancia Immobile con Keita e Felipe Anderson, mentre Montella risponde con Deulofeu falso 9 e Ocampos-Suso larghi. In mediana Poli sostituisce Kucka.

La Lazio nei primi quindici minuti è molto aggressiva, con il Milan piuttosto lento nel far partire la manovra in mediana. Al 2' sventagliata sulla sinistra per Keita, che converge verso il centro e calcia col destro: blocca in due tempi Donnarumma. Dopo un buon salvataggio di Vangioni su Immobile sugli sviluppi di un corner all'11 prima chance per la Lazio: Parolo al limite lascia il pallone a Biglia che esplode un gran destro dalla distanza e trova il baby portiere sicuro. Passano tre minuti e Parolo inventa un gran cross per Immobile: l'ex granata di testa sfiora il palo anticipando Gomez. Al 17' Abate trova Vangioni (tra i migliori del Milan nella prima fase) che incorna di testa, palla sul fondo. Poco prima del 20' Felipe Anderson tocca per Keita che calcia di sinistro e trova la risposta dell'estremo difensore rossonero, poi lo stesso brasiliano prova a fare tutto da solo con un tiro però debole. Parolo tocca per Immobile, che controlla di petto in area di rigore e va giù dopo un contatto con Gomez. Qualche dubbio c'è, Damato fa proseguire.

Al 25' ancora meglio la Lazio: lancio lungo per Milinkovic, sponda per Keita sull'out sinistro e tiro potente ben coperto dal portiere rossonero. Immobile si trova a tu per tu con Donnarumma, ma calcia a lato ben contrastato da Abate. E' monologo Lazio:  sugli sviluppi del calcio d'angolo, Milinkovic-Savic tocca per Hoedt che conclude al volo da dentro l'area piccola: Donnarumma di istinto e talento lo mura. Poco prima della mazz'ora primo vero squillo del Milan: Ocampos si dovra lo lo 0-1 dopo un errore di Basta con Strakosha che neutralizza il sinistro dell'argentino. Nei rossoneri Zapata sicuramente meglio di Gomez, mentre Suso corre molto ma è poco incisivo. Nel finale di tempo i biancocelesti rifiatano e il Milan prova a farsi vedere, ma Pasalic spreca un assist non impossibile per Deulofeu, che cerca di interpretare al meglio il ruolo di falso 9, forse non troppo consono alle sue qualità. Al 44' Felipe Anderson scappa a destra, si accentra e calcia ma il tiro è molto centrale. All'ultima azione prima dell'intervallo arriva il gol dei padroni di casa. Felipe Anderson trova Immobile che, in area di rigore, salta un difensore e viene affossato dall'uscita di Donnarumma, ma forse è toccato da Gomez. Per Damato è penalty: Biglia batte forte alla sua sinistra.

Nella ripresa ancora Lazio arrembante: Basta lascia partire un traversone dalla trequarti, Donnarumma esce coi pugni e subisce il fallo di Milinkovic-Savic. Anderson continua ad affondare sulla destra, lascia partire un tracciante basso per il serbo che viene anticipato; all'8' il brasiliano scappa per 35 metri, poi calcia molto forte sull'esterno della rete
Risponde Suso con un'azione personale: si sposta il pallone sul mancino e calcia dalla distanza, ma la palla è sul fondo. Al 22' occasione da moviola: Sosa (entrato per Locatelli) lancia Abate che entra in area di rigore e viene chiuso da Lulic. Forse gli estremi per il penalty ci sono. Alla mezz'ora Sosa batte una punizione dal limite: vola Strakosha e devia in angolo. A dieci dal termine Lazio ad un passo dal raddoppio con Milinkovic-Savic che si sposta il pallone sul destro e lascia partire un tiro a giro che sfiora l'incrocio dei pali. Prima del gol di Suso Donnarrumma si supera su Immobile tutto solo in area: è un intervento che vale almeno un punto. Lo spagnolo invece non sbaglia e con il mancino fredda il portiere biancoceleste: il classe 93' non segnava da novembre. Finisce 1-1: un buon punto per Montella, che però deve ritrovare la qualità in mediana, mentre Inzaghi vede allontanarsi il treno Europa League. Il gioco non manca, ma Inter e Atalanta corrono più forte e forse 'meglio'.

Scritto da 
  • Alessandro Banfo
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio - Spal

Serie A, Spal ferma la Lazio. Samp e Chievo ok, pari Sassuolo-Genoa

Una doppietta di Quagliarella lancia la Sampdoria sulò Benevento mentre il Chievo espugna la 'Dacia Arena' battendo 2-1 l'Udinese

Inter  - Fiorentina  - Campionato italiano di calcio Serie A TIM 2017-18

Serie A, Inter: doppio Icardi e Perisic. Milan 3-0 su Crotone / FINALE

Atalanta-Roma 0-1 (giocata alle 18), Bologna-Torino 1-1, Crotone-Milan 0-3, Inter-Fiorentina 3-0, Lazio-Spal 0-0, Sampdoria-Benevento 2-1, Sassuolo-Genoa 0-0, Udinese-Chievo 1-2

Juventus - Cagliari

I tifosi commentano il Var tra polemiche e ironia. 1-0 per Buffon

Il parere degli appassionati sull'esordio del VAR

Cagliari - Torino

Calciomercato, Borriello alla Spal. Chelsea punta Candreva

Borriello lascia il Cagliari ed è subito polemica