Domenica 15 Gennaio 2017 - 16:45

Serie A, Tonelli-Hamsik in 5' e Mertens: Napoli doma Pescara 3-1

I partenopei tengono il passo della Roma nella lotta per un posto in Champions League

Serie A, Tonelli-Hamsik in 5 minuti e Mertens: Napoli doma Pescara 3-1

Due gol in meno di cinque minuti di Tonelli e Hamsik in avvio di ripresa, più il solito gol di Mertens: il Napoli supera 3-1 il Pescara al San Paolo e tiene il passo della Roma nella lotta per un posto in Champions League. Gli Azzurri si confermano un rullo compressore fra le mura amiche infilando la quarta vittoria di fila. Con la terza sconfitta nelle ultime quattro partite, il Pescara resta all'ultimo posto in classifica con il Crotone per una salvezza che appare ormai sempre più un miraggio. Dopo un primo tempo non brillante, i ragazzi di Sarri dilagano nella ripresa. Tonelli firma il suo secondo gol consecutivo alla seconda da titolare, che sia lui il vero rinforzo in difesa? Hamsik si conferma capitano e trascinatore con il sesto gol stagionale, il folletto Mertens sale invece a 12 reti in campionato come Higuain.

Reduce da otto risultati utili consecutivi,  Sarri deve rinunciare a mezza difesa riproponendo titolare Tonelli al fianco di Albiol. In attacco il tridente con il 'falso nueve' Mertens, mentre Pavoletti e Gabbiadini finiscono in panchina. Tanti gli assenti anche nel Pescara di Oddo, esordio da titolare per il neoacquisto Gilardino. Primo tempo deludente al San Paolo e con poche occasioni da gol. La squadra di Oddo parte meglio, anche se con il passare dei minuti sono i padroni di casa a prendere in mano le redini del match. Gli Azzurri non riescono a sfondare dalle parti di Bizzarri, non trovando le giuste distanze nella metà campo del Pescara. Gli abruzzesi dal canto loro provano a ripartire quando possono, provando a sfruttare gli spazi concessi dal Napoli. Bene Hamsik, Insigne ci prova in un paio di circostanze ma trova sempre attento il portiere avversario. Il Pescara prova ad impensierire Reina con Caprari e Gilardino, ma progressivamente abbassa il suo baricentro a protezione della difesa.

Tutt'altra musica nel secondo tempo: dopo appena 2' Napoli in vantaggio con un colpo di testa di Tonelli, lasciato incredibilmente solo in area su una punizione dalla trequarti di Jorginho. Passano due minuti e la squadra di Sarri raddoppia con uno splendido sinistro al volo di Hamsik, su preciso assist dalla destra di Zielinski. Pratica risolta in meno di cinque minuti. Poco prima del gol, però,  Gilardino atterrato in area aveva chiesto il rigore. La gara è ormai uno show del Napoli, che ogni volta che supera la metà campo del Pescara si rende pericoloso colpendo anche una traversa con Jorginho. E' Mertens a firmare il tris all'85' con una deviazione sotto misura su assist dalla destra di Allan. Il Pescara con grande dignità ci prova fino alla fine, rischiando anche in un paio di circostanze con Gilardino e Benali di sorprendere Reina. Caprari su rigore nel recupero segna la rete della bandiera. Espulso nel finale per proteste il tecnico abruzzese Oddo.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Niang allo Spartak Mosca. Kalinic rompe con Fiorentina

Niang allo Spartak Mosca. Kalinic rompe con Fiorentina

La Juve invece non farà "più nulla di stravolgente" ma trattative Keita e Spinazzola restano in piedi

Ligue 1, Guingamp vs Paris St Germain

Calciomercato, Juve preso Matuidi. Kalinic al Milan, Mangala-Inter

Ora i bianconeri proveranno a chiudere con l'Atalanta per il ritorno a casa di Spinazzola

Rudi Garcia regala la maglia di Totti al presidente Macron

Rudi Garcia regala la maglia di Totti al presidente Macron

Il presidente in visita al centro sportivo dell'Olympique, la squadra per cui fa il tifo

Trattativa Inter per Emre Mor è fallita. Juve fa muro per Alex Sandro: lo vuole il Chelsea

Trattativa Inter per Emre Mor è fallita. Juve fa muro per Alex Sandro

L'ex obiettivo della Fiorentina Jesè lascia Psg e va in prestito allo Stoke City