Martedì 02 Febbraio 2016 - 23:00

Salah-El Shaarawy, Roma 'egiziana' stende il Sassuolo

I giallorossi espugnano 2-0 il Mapei Stadium nell'anticipo

Sassuolo - Roma

Una Roma in 'salsa egiziana' espugna il Mapei Stadium e continua la risalita verso la zona Champions. Salah ed El Shaarawy firmano, nell'anticipo della 23/a giornata di Serie A, il secondo successo dell'era Spalletti. Tre punti pesantissimi che consentono ai giallorossi di agganciare provvisoriamente l'Inter al quarto posto, a quota 41. Successo sofferto per la Roma, che passa in vantaggio con Salah, crea molto, spreca e nella ripresa rischia di incassare il pareggio degli emiliani. A due minuti dalla fine, però, Berardi spreca il rigore del possibile 1-1 ed El Shaaaray in pieno recupero firma il gol-sicurezza. Per l'ex Milan, seconda rete consecutiva: l'aria della Capitale fa bene al 'Faraone', così come all'altro volto nuovo Diego Perotti, autore di una prova positiva. Ai neroverdi non basta la reazione nella ripresa: ormai è crisi, Di Francesco deve trovare al più presto il rimedio per tornare alla vittoria: in casa, gli emiliani non fanno bottino pieno ormai da tre mesi.

 

Perotti è subito titolare nell'undici scelto da Spalletti: l'ex Genoa gioca da 'falso nueve' ed è affiancato in avanti da Salah ed El Shaarawy. A centrocampo Keita e Vainqueur 'scortano' Pjanic. Di Francesco si affida al tridente Berardi-Trotta-Sansone. E' una bella Roma quella che si vede nel primo tempo. La prima occasione è per il Sassuolo, con Szczesny chiamato all'intervento con in tuffo sul destro da fuori di Sansone. Ma qualche minuto dopo, siamo all'11', sono i giallorossi a passare in vantaggio: Pjanic lancia Salah, preciso sinistro a giro dell'egiziano e Consigli è battuto. Il vantaggio regala entusiasmo alla banda Spalletti, che mette in seria difficoltà gli emiliani sulle ripartenze. Superata la mezz'ora, la Roma si rende pericolosissima con Maicon che, solo davanti a Consigli dopo il duetto con Salah, spreca tutto calciando a lato. Altra grande occasione per i giallorossi poco dopo: Salah serve al centro El Shaarawy, l'ex Milan alza troppo la mira e la palla si spegne sopra la traversa. Sulla sponda neroverde, prova a mettersi in evidenza Berardi: sassata mancina dai 25 metri, palla che sfiora l'incrocio. Prima dell'intervallo, cambio forzato per Spalletti: De Rossi alza bandiera bianca per un problema al polpaccio e viene rilevato da Gyomber, che si piazza a sinistra con l'accentramento di Zukanovic.

 

La ripresa si apre con un sinistro dalla distanza di Sansone: Szczesny blocca. Risponde la Roma, destro di Perotti che non inquadra lo specchio. Ancora Berardi mette nel mirino la porta giallorossa, ma trova sulla sua strada il gran volo di Szczesny a respingere in angolo. Roma ancora vicinissima al raddoppio con Salah: l'egiziano scappa sulla destra, ma sbaglia tutto sparando il sinistro addosso a Consigli. Tra i neroverdi sempre attivo Berardi, incornata sul cross di Peluso ma la palla è preda di Szczesny. In questa fase il Sassuolo aumenta la spinta, i giallorossi arretrano a difesa del prezioso vantaggio. Ma hanno ancora la possibilità di chiudere i giochi con El Shaarawy che prova il destro al volo: Consigli alza in angolo. Ma è grande sofferenza per i capitolini. Assedio finale del Sassuolo: ancora lavoro per Szczesny sulla girata di Pellegrini, ma la grande occasione per il pareggio arriva a tre minuti dalla fine. Nainggolan interviene fallosamente su Pellegrini, Calvarese assegna giustamente il rigore per i padroni di casa. Dal dischetto però Berardi spedisce oltre la traversa. Dal possibile 1-1, al raddoppio della Roma: Perotti regala un assist perfetto dal fondo ad El Shaarawy, che da distanza ravvicinata non sbaglia. Dopo il pericolo scampato, la gioia per un successo prezioso quanto sofferto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ilary Totti: Spalletti un piccolo uomo. Pallotta? Famme sta' zitta

Ilary Totti: Spalletti un piccolo uomo. Pallotta? Famme sta' zitta

La moglie del capitano giallorosso parla alla Gazzetta alla vigilia dei 40 anni del marito

Fiorentina - Milan

Fiorentina-Milan 0-0 nel posticipo con giallo finale

Sul risultato pesano il rigore fallito da Ilicic nel primo tempo e quello reclamato dai rossoneri all'ultimo minuto

Fiorentina - Milan

Fiorentina-Milan non va oltre lo 0-0

Anche il premier Renzi allo stadio Artemio Franchi

Inter -  Bologna

Donadoni ferma l'Inter: Perisic risponde a Destro, 1-1

Nerazzurri terzi a 11 punti, ospiti a 10