Martedì 07 Febbraio 2017 - 23:15

Serie A, Roma cala il poker sulla Fiorentina: giallorossi secondi

Dzeko apre e chiude le marcature, viola in gara solo nei primi venti minuti

Dzeko esulta dopo il gol

 La Roma in casa si conferma un rullo compressore. I giallorossi calano il poker su un'opaca Fiorentina, in partita solo nei primi 20', e si riprendono il secondo posto in classifica scavalcando il Napoli e portandosi a quattro punti dalla capolista Juventus, attesa domani dal recupero con il Crotone. Una gara perfetta quella dei ragazzi di Spalletti, che dopo la sconfitta con la Sampdoria e la prova non certo spumeggiante offerta contro lo Spezia ritrovano nell notte dell'Olimpico gioco e solidità difensiva. Ancora una volta l'uomo copertina è Edin Dzeko, che ha aperto e chiuso le marcature - nel mezzo le reti non casuali di Fazio e Nainggolan, due elementi cardine dello scacchiere giallorosso - salendo in vetta alla classifica marcatori con 17 gol in campionato.

 

Sousa è costretto a rinunciare a Kalinic, ancora non al meglio, così come al nuovo acquisto Saponara. Davanti il tecnico portoghese conferma la fiducia a Babacar nonostante l'opaca prova di Pescara. Dietro di lui agiscono Bernardeschi e Borja Valero, mentre al centro della difesa riprende il proprio posto Gonzalo Rodriguez. Dalla parte opposta atteggiamento speculare per Spalletti che schiera il 3-4-2-1 con Nainggolan ed El Shaarawy ad inventare per l'unica punta Dzeko. I due tecnici Sousa e Spalletti si rispettano, cosa che traspare anche sul campo. Le due squadre si studiano attentamente nei primi minuti senza che nessuna riesca a prevalere sull'altra. Primo squillo al 12' con un tiro cross di Emerson che finisce non lontano dalla porta difesa da Tatarusanu. La Fiorentina non si scoraggia e due minuti dopo Chiesa, partito sul filo del fuorigioco, scavalca con un pallonetto in uscita Szczesny. Fazio di testa evita il vantaggio viola. La gara sale di tono, al 16' Tatarusanu è fondamentale con un intervento rischioso ma pulito su El Shaarawy lanciato a rete. Al 20' lampo di Bruno Peres, che parte dalla destra si accentra e fa partire un sinistro a giro a lato di un niente. L'ex giocatore granata di nuovo protagonista dieci minuti dopo. Invenzione di Nainggolan e palla in mezzo per il terzino brasiliano, che si divora un gol fatto calciando incredibilmente alto sopra la traversa. Dopo un buon inizio la Fiorentina inizia a subire con maggiore insistenza il palleggio e l'aggressività dell'undici di Spalletti. Dzeko riceve palla da Rudiger e si gira, ma il suo rasoterra finisce comodo tra le braccia di Tatarusanu. La Roma continua a premere e al 38' passa in vantaggio. Lancio in profondità di De Rossi per Dzeko, tenuto in gioco da Sanchez. Il bosniaco stoppa di petto entra in area e solo davanti al portiere non sbaglia. I toscani non riescono a reagire e restano in partita solo grazie all'intervento provvidenziale di Tatarusanu da due passi su Dzeko favorito da un rimpallo della barriera sulla punizione di Nainggolan.

 

Nella ripresa la Fiorentina non riesce a cambiare marcia. E al 12' i padroni di casa mettono una seria ipoteca sulla vittoria. Punizione di De Rossi dalla destra e incornata vincente di Fazio, che prende l'ascensore e batte Tatarusanu con una traiettoria angolatissima. La Roma è padrona del campo. I giallorossi fanno quello che vogliono sulle fasce, De Rossi e Strootman vincono tutti i duelli in mezzo impedendo a Bernardeschi e Borja Valero di rendersi pericolosi, con Babacar abbandonato a se stesso. Al 21' El Shaarawy di testa non impegna Tatarusanu, poi in successione Rudiger colpisce l'esterno della rete con un movimento da centravanti d'area e Gonzalo Rodriguez evita il gol sul diagonale di Dzeko con Tatarusanu battuto. La Roma insiste e al 30' chiude definitivamente la partita. Strootman lancia Nainggolan che non sbaglia e cala il tris. Nel finale Spalletti inserisce Totti ma è ancora Dzeko a punire i viola. Il bosniaco ruba palla ad Astori, si invola in area e supera il portiere con un rasoterra chirurgico. Per la Fiorentina è notte fonda, la Roma scavalca nuovamente il Napoli e sale al secondo posto.

Scritto da 
  • Alberto Zanello
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Atalanta - Roma

Alla Roma basta una punizione di Kolarov: Atalanta ferma al palo

I ragazzi di Gasperini hanno messo in difficoltà sul ritmo i giallorossi per lunghi tratti ma di fatto non hanno quasi mai impegnato seriamente Alisson

Atalanta - Roma

Serie A, Roma passa a Bergamo. Decide Kolarov/ FINALE

Terza partita della prima giornata di campionato allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo

Fiorentina, Kalinic salta allenamento: in arrivo sanzioni. E' a un passo dal Milan

Fiorentina, Kalinic salta allenamento: in arrivo sanzioni

Potrebbe essere la rottura definitiva dopo mesi di tira e molla. I viola hanno annunciato Simeone