Lunedì 02 Maggio 2016 - 23:15

Serie A, Napoli replica alla Roma: Higuain stende l'Atalanta

Protagonista assoluto ancora una volta il Pipita, sempre più vicino al record di Angelillo

Serie A, Napoli replica alla Roma: Higuain stende l'Atalanta

Due gol del solito Gonzalo Higuain consentono al Napoli di battere per 2-1 l'Atalanta al San Paolo e riprendersi il secondo posto in classifica a scapito della Roma. Gli azzurri si portano a quoa 76 punti, +2 sui giallorossi a due turni dalla fine del campionato. Protagonista assoluto ancora una volta il Pipita, che sale a 32 gol in campionato ed ormai è sempre più vicino al record di Angelillo. L'Atalanta ha provato fino alla fine a restare in partita, nel finale ha anche accorciato le distanze spaventando il San Paolo ma in conclusione si è dovuta inchinare allo strapotere del centravanti sudamericano.

Sarri rilancia Insigne titolare dopo due panchine, al suo fianco  Callejon e ovviamente Higuain. Primo tempo dominato dal Napoli, anche se i  nerazzurri non rinunciano a giocare. La squadra di Sarri sblocca il risultato alla prima occasione dopo 10': lancio di Hamsik per il taglio di Higuain e Callejon, sulla palla arriva prima il Pipita che di destro al volo insacca. Costretta a scoprirsi, l'Atalanta presta il fianco alle micidiali ripartenze azzurre: così fioccano le occasioni per Insigne tre volte e Allan. L'unico vero sussulto dei nerazzurri è un sinistro di Diamanti con pallone altissimo.

Nella ripresa la musica non cambia, è sempre il Napoli a fare la partita. Gli azzurri vanno a caccia del raddoppio per chiudere la partita. Ci prova subito Higuain, poi è la volta di Hamsik ma para Sportiello. L'Atalanta è alle corde, ci prova ancora Insigne e poco dopo Allan da solo in area centra la traversa. Dopo un pallonetto do poco alto di Callejon, è il neo entrato Mertens a sbaglia il 2-0 solo davanti al portiere. Il raddoppio meritato arriva al 36' e ancora ad opera di Higuain con un colpo di testa su cross dalla destra di Callejon. Richiamato in panchina, il Pipita riceve la meritata standing ovation lasciando il posto a Gabbiadini. Nel finale l'Atalanta accorcia le distanze grazie ad un autogol di Albiol su tiro del neo entrato Freuler. In pieno recupero un super Sportiello con due parate decisive nega il terzo gol al Napoli prima a Mertens e poi ad El Kaddouri.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FBL-ITA-SERIE A-JUVENTUS-NAPOLI

Sarri verso il Chelsea. E vuole portarsi Koulibaly

Dopo la firma di Ancelotti l'allenatore del Napoli sul piede di partenza. Sul Golfo potrebbe arrivare David Luiz

Gaetano Scirea

Gaetano Scirea: avrebbe 65 anni il 'gentleman' del calcio italiano

Morì in un incidente in Polonia nel 1989. Dai sette Scudetti con la Juve alla Coppa del Mondo: gli straordinari traguardi di uno dei difensori più forti di sempre

Coverciano, primo giorno di ritiro per la Nazionale di Roberto Mancini

Mancini alla prova del primo ritiro: "Possiamo dare molto. Buffon? Porte aperte"

Stesso discorso anche per De Rossi. Grandi speranze su Balotelli: "Dipende tutto da lui, dovrà dare il massimo"

Sampdoria - Napoli

Sarri rifiuta lo Zenit e si avvicina al Chelsea

Ma resta da risolvere il nodo di Conte, legato ai 'Blues' ancora per una stagione