Domenica 15 Gennaio 2017 - 17:00

Serie A, Nainggolan lancia la Roma a Udine. Dzeko sbaglia rigore

Il match è finito 1-0 per i giallorossi

Serie A, Nainggolan lancia la Roma a Udine. Dzeko sbaglia rigore

Un lampo di Nainggolan basta alla Roma per sbancare Udine. I giallorossi passano 1-0 al 'Friuli' e conquistano il terzo successo consecutivo, secondo di fila in trasferta dopo quello di Marassi con il Genoa. Tre punti pesanti per Spalletti, che vede avvicinarsi la Juventus a -1, anche se i bianconeri hanno due gare in meno. La Roma domina i primi 20 minuti, nei quali passa in vantaggio con il belga e spreca un rigore con un Dzeko decisamente in pessima giornata. L'Udinese lotta e crea le occasioni per il pari nel primo tempo, ma resta a secco: è il secondo ko consecutivo per i bianconeri, ancora a quota zero nel 2017. Privo degli squalificati Rudiger e De Rossi e dell'infortunato Perotti, Spalletti ritrova Manolas nel trio di difesa completato da Fazio e Juan Jesus ed affianca El Shaarawy a Nainggolan nel duo in supporto a Dzeko. A centrocampo c'è Paredes. Delneri si affida al tandem d'attacco Thereau-Zapata e sostituisce l'infortunato Widmer con Faraoni.

Roma subito pericolosa con Dzeko, il cui pallonetto si spegne poco sopra la traversa, e con El Shaarawy che costringe Karnezis ad un grande intervento. Il dominio giallorosso dei primi minuti produce il vantaggio: lancio di Strootman a pescare Nainggolan, che al volo di destro in girata supera Karnezis (12'). Pochi minuti dopo Dzeko sfiora il raddoppio con un sinistro dal limite ed ancora il bosniaco si rende protagonista, ma in negativo, sparando alle stelle il rigore concesso per tocco di mano di Faraoni su cross di El Shaarawy. Il pericolo scampato scuote l'Udinese: Szczesny è chiamato a superarsi in pochi minuti, su un'incornata di Felipe e su due tentativi di De Paul. La squadra di Spalletti fatica a contenere la pressione dei friulani, ancora minacciosi nel finale di tempo con un colpo di testa di Thereau su traversone di De Paul.

In apertura di ripresa la Roma ci prova con Emerson su punizione, palla deviata in angolo. Spalletti vuole il gol della sicurezza e si gioca la carta Totti: fuori El Shaarawy. Proprio il 'Pupone', al 25° anno solare in A, serve in profondità un gran pallone a Nainggolan, che però manca l'impatto in scivolata e una grossa chance. L'Udinese però c'è e spaventa i giallorossi con Perica: Juan Jesus salva sulla linea. Torna in evidenza Dzeko, vicino al raddoppio prima con un colpo di testa in piena solitudine e poi con un gran tiro che non inquadrano lo specchio. Poi è Karnezis a negare la gioia della rete all'ex ManCity. Intervento invece meno impegnativo quello successivo di Sczzesny su Thereau. La difesa giallorossa tiene e conserva il preziosissimo successo.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

The Defenders, da Zanetti a Chiellini: ecco i calciatori-supereroi per Netflix

Quattro 'supereroi' dei campi da calcio diventano eroi dei fumetti per il lancio della nuova serie Netflix

Tavecchio: Sono soddisfatto dalla Var, ma va lubrificato meccanismo

Tavecchio: Sono soddisfatto del Var, ma va lubrificato il meccanismo

E' stato proprio il presidente della Figc a spingere affinché venisse introdotta la moviola in campo

Lazio - Spal

Serie A, Spal ferma la Lazio. Samp e Chievo ok, pari Sassuolo-Genoa

Una doppietta di Quagliarella lancia la Sampdoria sulò Benevento mentre il Chievo espugna la 'Dacia Arena' battendo 2-1 l'Udinese

Atalanta - Roma

Alla Roma basta una punizione di Kolarov: Atalanta ferma al palo

I ragazzi di Gasperini hanno messo in difficoltà sul ritmo i giallorossi per lunghi tratti ma di fatto non hanno quasi mai impegnato seriamente Alisson