Domenica 20 Dicembre 2015 - 20:15

Serie A, Montella rompe il ghiaccio: Samp batte Palermo 2-0

I doriani ritrovano un Cassano finalmente ispirato. Terza sconfitta consecutiva del Palermo

Vincenzo Montella

Prima vittoria per Vincenzo Montella sulla panchina della sampdoria, il 2-0 ai danni del Palermo consente ai blucerchiati di scavalcare in classifica proprio i rosanero. I doriani ritrovano un Cassano finalmente ispirato, dai suoi piedi le azioni più pericolose e anche un tentativo di pallonetto da oltre metà campo. Le reti di Soriano e Ivan condannanno invece il Palermo alla terza sconfitta nelle ultime quattro partite, i rosanero probabilmente non rischieranno la B vista la pochezza degli altri avversari ma difficilmente andranno aldilà di una posizione di rincalzo in classifica.

Primo tempo equilibrato, giocato per lo più a centrocampo. Meglio il Palermo in avvio, alla distanza però esce la Samp. I rosanero si rendono pericolosi nella prima parte guidato sulla trequarti da un Vazquez a tratti incontenibile. L'occasione migliore nasce proprio da un'azione del Mudo, conclusa poi da un tiro dal limite di Trajkovski che sfiora il palo. I rosanero protestano anche per un presunto rigore su Gilardino, spinto leggermente da Cassani su un tentativo di deviazione su cross di Vazquez. Dopo la mezzora si vede finalmente la sampdoria, con Sorrentino costretto a respingere un destro rasoterra dal limite di Fernando su assist di Cassano. Il brasiliano ci riprova su punizione dai 20 metri al 43', palla all'incorcio ma ancora grande parata di Sorrentino.

Il vantaggio della sampdoria arriva in avvio di ripresa, grazie allo zampino di Cassano. Il fantasista blucerchiato entra in area dalla sinistra, cross basso al centro dove arriva Soriano che in controtempo supera Sorrentino. Ballardini corre ai ripari inserendo il più offensivo Quaison al posto di Chochev. Il tecnico rosanero poi getta nella mischia anche Djurdjevic, al posto di un evanescente Gilardino. Dall'altra parte, Montella toglie uno stanco Cassano e inserisce Muriel. I blucerchiati alla mezzora chiudono però i conti con il raddoppio firmato da Ivan, che beffa Sorrentino con uno splendido pallonetto al volo su lancio di Cassani. Di fatto la partite termina qui, i doriani portano a casa i tre punti e si allontanano dalle zone calde della classifica.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Per i red devils a segno il solito Ibrahimovic

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Le reti all'8' di Karelis, al 25' di Bailey, al 61' di Buffel e al 65' di Politano

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge Astra 4-0

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge l'Astra 4-0

A decidere le reti di Strootman, Fazio, Salah e l'autogol di Fabricio

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Nuova debacle per la squadra di De Boer, che chiude in dieci per l'espulsione di Ranocchia