Sabato 18 Marzo 2017 - 23:00

Serie A, Mati mette il Milan su tracce Inter: Genoa ko 1-0

I tifosi "vogliono chiarezza" sul futuro societario come hanno scritto su quattro striscioni nelle due curve

Serie A, Mati mette il Milan su tracce Inter: Genoa ko 1-0

Mati Fernandez lancia il Milan nella corsa per l'Europa. Il cileno decide la sfida con il Genoa a San Siro al 33'. I rossoneri sprecano una montagna di palle gol, ma salgono comunque a 53 punti, a -2 dall'Inter, mentre i tifosi "vogliono chiarezza" sul futuro societario come hanno scritto su quattro striscioni nelle due curve. Rossoblù ancora ko, a quota 29.Montella ha gli uomini contati e manda in campo Vangioni a sinistra in difesa. Rispunta Mati Fernandez a centrocampo con Bertolacci e Kucka. In attacco l'ex Ocampos, Lapadula e Deulofeu. Genoa con l'ex Taarabt alle spalle di Simeone unica punta.

Cambio lampo al 3': Bertolacci esce toccandosi l'interno della coscia destra e lascia il posto a Locatelli. Poco dopo, si fa vedere subito Taarabt ma Donnarumma controlla, mentre Locatelli sfiora il palo alla sinistra di Lamanna. Il duello fra l'ex rossonero e il portiere si ripete all'11': Paletta sbuccia, il fantasista tira da due passi e il 99 rossonero para a terra. Padroni di casa vicini al gol al 17': triangolo fra De Sciglio e Ocampos in area. L'ex Genoa supera Lamanna in uscita con un pallonetto ma Izzo respinge sulla linea. Non mancano le occasioni: Mati Fernandez pennella con il destro (21') e fa gridare al gol San Siro con la palla che esce di un niente. Dai e dai, la squadra di Montella passa in vantaggio al 33': Lapadula aprea l'area a Mati Fernandez, lesto a superare Lamanna con uno scavetto in uscita. Primo centro in rossonero per l'ex viola voluto da Montella. Ocampos e Kucka cercano la vendetta dell'ex ma non riescono a bucare il Genoa per la seconda volta. La reazione dei rossoblù è poca cosa: nel recupero del primo tempo, Izzo crossa in area e De Sciglio toglie il pallone dalla testa di Laxalt.La ripresa al via con Mati Fernandez, gasato dopo il gol, sugli scudi.

Sventagliata da sinistra a destra come non si vedeva da tempo a San Siro e palla sui piedi di Ocampos, che spara con il destro da posizione defilata e Lamanna gli dice di no con i pugni. A stretto giro, sinistro di Locatelli da fuori deviato da Munoz e controllato dal portiere senza grossi problemi. Il Genoa sembra spaventato davanti a un Milan gagliardo. Mandorlini non ci sta e al 60' butta nella mischia Edenilson per uno spento Lazovic. Ocampos ha un buon pallone in area poco dopo ma calcia alle stelle contro la sua ex squadra. I rossoneri controllano la partita con un possesso ordinato, anche se manca la precisione nell'ultimo passaggio in più di un'occasione. Al 70' Ocampos sfonda a destra, Mati Fernandez s'inserisce ma non riesce a inquadrare la porta. San Siro applaude comunque un giocatore ritrovato.

Ancora, Deulofeu taglia a fette il Genoa e serve Ocampos, che non trova la porta. Si affastellano le occasioni buttate via dai ragazzi di Montella, anche perché Kucka tira a lato. A 16' dalla fine, spazio per Pasalic al posto di un Mati Fernandez per cui San Siro si spella le mani. Mentre l'ex Taarabt lascia spazio a Pinilla. Altro spreco all'85': Deulofeu tira sull'esterno della rete. Come allo Juventus Stadium, Montella si copre e toglie Lapadula all'87' per Antonelli. Che sfiora il raddoppio sul secondo palo. Milan sprecone ma comunque vincente contro un Genoa depresso.
 

Scritto da 
  • Luca Rossi
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan, Kalinic in arrivo. Montella: "Funzionale al nostro gioco"

Milan, Kalinic in arrivo. Montella plaude: "Funzionale al nostro gioco"

A breve l'annuncio alla vigilia della gara d'andata del playoff di Europa League contro i macedoni dello Shkendija

Milan battuto 2-1 dal Betis Siviglia in amichevole

Milan battuto 2-1 dal Betis Siviglia in amichevole, Var protagonista

Un gol annullato a Silva per fuorigioco e rigore agli andalusi per fallo di mano di Calhanoglu

Diego Costa più vicino al Milan: il Chelsea chiede 56 milioni

Diego Costa più vicino al Milan: il Chelsea chiede 56 milioni

I rossoneri sarebbero fiduciosi di poter convincere il giocatore a vestire la loro maglia