Sabato 07 Gennaio 2017 - 20:15

Serie A, Maccarone stende il Palermo: tre punti d'oro per l'Empoli

Gara avara di emozioni e con poche occasioni da rete, il sigillo per i toscani arriva dal dischetto

 Serie A: Maccarone stende Palermo, tre punti d'oro Empoli

Tre punti per la salvezza. L'Empoli si aggiudica lo scontro diretto contro il Palermo nell'anticipo della 19/a giornata di Serie A ottenendo un successo di importanza capitale nella lotta per non retrocedere. In una gara avara di emozioni e con poche occasioni da rete, è il sigillo dal dischetto di Maccarone, appena entrato al posto di Marilungo, a risolvere la sfida in favore dei toscani a un quarto d'ora dalla fine. La squadra di Martusciello si conferma così specialista negli spareggi con le altre squadre pericolanti. Dopo le vittorie con Pescara e Crotone infatti l'Empoli la spunta anche contro i rosanero e si porta a +7 sulla zona retrocessione.

Per la sfida del 'Castellani' Corini, reduce dalla mini striscia positiva di due risultati utili consecutivi, schiera un guardingo 3-5-1-1 con Quaison dietro l'unica punta Nestorovski. Dalla parte opposta Martusciello disegna il consueto 4-3-1-2 con Saponara nelle vesti di suggeritore per la coppia Marilungo-Mchedlidze, confermata dal 1' dopo le ultime buone uscite del 2016. Dopo un buon avvio dei rosanero (pur senza vere e proprie occasioni) sono i padroni di casa con il passare dei minuti a prendere in mano il pallino del gioco. Al 24' Goldaniga è provvidenziale con una chiusura in scivolata in anticipo su Mchedlidze, pronto a deviare in rete il traversone rasoterra di Pasqual. Un minuto dopo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Bellusci costringe Posavec al primo intervento della sua serata. Toscani pericolosi da fuori anche al 27': Dioussè calcia dal limite mandando di poco alto sopra la traversa. Sul finire del primo tempo l'Empoli sfiora ancora il gol: tiro-cross potente di Pasqual, imbeccato da Saponara, con Posavec che allontana in uscita salvando, grazie anche all'intervento di Cionek, il Palermo.

Nella ripresa arriva il primo squillo del Palermo: al 12' Jajalo da fuori area costringe Skorupski alla prima vera parata della sua partita. La partita stenta a decollare, la manovra dell'Empoli rispetto al primo tempo è meno avvolgente ma gli ospiti non riescono ad approfittarne, anzi al 20' è Croce a sparare alto dal limite dell'area. Due minuti dopo Quaison scambia bene con Henrique e prova un destro insidioso, su cui Skorupski si fa trovare pronto. La gara sembra avviata verso lo 0-0 ma al 33' Maccarone, appena entrato per Marilungo, viene atterrato in area da Cionek. L'ex centravanti del Siena dal dischetto non sbaglia e porta avanti i toscani. Il Palermo si getta in attacco ma l'assalto finale degli uomini di Corini non produce frutti. L'Empoli inizia nel migliore dei modi il proprio 2017, mentre per i siciliani la strada per la salvezza si fa sempre più in salita.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palermo, Zamparini: Sono onesto, torneremo in A con altro presidente

Palermo, Zamparini: Sono onesto, torneremo in A con altro presidente

Il patron rosanero: "Sono aggredito da tempo dall'Agenzia delle entrate"

Palermo, Zamparini choc: Mi dissero 'Se non vendi club ti arrestano'

Palermo, Zamparini choc: Mi dissero 'Se non vendi ti arrestano'

"Ho lasciato lì 70 milioni del mio patrimonio, altro che falso in bilancio. Sono una persona onesta e specchiata"

Vivarini è il nuovo allenatore dell'Empoli

Vivarini è il nuovo allenatore dell'Empoli

Nell'ultima stagione ha guidato il Latina, retrocesso in Lega Pro

Zamparini: Il Palermo merita rispetto, attendiamo accordo lunedì

Zamparini: Il Palermo merita rispetto, attendiamo accordo lunedì

Ancona nessuna offerta dal gruppo rappresentato da Baccaglini