Domenica 22 Novembre 2015 - 23:00

Serie A: l'Inter vola in testa, poker al Frosinone a S. Siro

I nerazzuri piegano i ciociari con Biabiaby, Icardi, Murillo e Brozovic

Inter-Frosinone
Milano, 22 nov. (LaPresse) - Si gode il primato l'Inter di Roberto Mancini. I nerazzurri superano Napoli e Fiorentina e volano in vetta con 30 punti dopo 13 giornate. Nel posticipo, Frosinone schiaffeggiato a San Siro 4-0: a segno Biabiany al 29', Icardi al 53', Murillo all'87' e Brozovic 92'. Mancini fa partire proprio Biabiany per la prima volta dall'inizio e gli affianca Ljajic e Jovetic, a supporto di Icardi. Il Frosinone risponde con Ciofani e Castillo davanti.
 
Parte forte l'Inter: al 5' cross da sinistra di Telles, Leali esce con i pugni e anticipa Ljajic. Dall'altra parte, Handanovic respinge con un'uscita in tuffo di testa fuori dall'area. Poi si fanno vedere i frusinati: Soddimo va al volo con il sinistro al 7', il portiere apre la mano sinistra e si rifugia in angolo. Al quarto d'ora Jovetic, uno dei più ispirati, vince un rimpallo, si libera al tiro, Leali si accovaccia e para. La squadra di Stellone, invece, si riaffaccia in attacco al 23': destro schiacciato di Castillo, un cioccolatino per Handanovic. Allora, dopo un cross da destra, Blanchard anticipa Icardi sul più bello. E al 29' ecco il vantaggio dell'Inter: Biabiany segna con una stoccata di destro, dopo aver raccolto una respinta corta di Leali su una botta di Ljajic dal limite. Primo gol in campionato per il francese. Allo scadere del primo tempo, ancora, Jovetic scatta verso l'area ospite e con il destro chiama alla parata Leali.
 
In avvio di ripresa, i nerazzurri continuano ad attaccare e dilagano. Ma al 50' ci prova Gori per il Frosinone: sinistro deviato e palla diventa comoda per Handanovic. Un fuoco di paglia, perché l'Inter raddoppia. Minuto 53': Icardi deposita in rete la sfera dopo un doppio scambio in area con Ljajic. Quarto centro in campionato per il capitano nerazzurro. Al 59', la squadra di Mancini rischia grosso: botta di Soddimo in area e Melo s'immola. Non bastano i cambi a Stellone per ribaltare la partita e al 68' l'Inter sfiora il tris: Biabiany spara un bolide e Blanchard quasi sulla linea respinge lontano. Minuto 73: palla buttata via da Ciofani, Ljajic la piazza con il destro ma Diakité è lì e allontana. Poi tiro a giro di Icardi parato da Leali. E, a 5' dal gong, Jovetic tira a tu per tu addosso a Leali e si divora il 3-0. Che segna Murillo all'87': servito da 'JoJo', appoggia in rete da due passi. C'è anche tempo per il poker del neo entrato Brozovic su assist di Ljajic. Finisce 4-0 a San Siro. Frosinone tramortito. Super Inter, da stasera da sola in testa.
Scritto da 
  • Luca Rossi
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ESP, UEFA CL, Real Madrid vs FC Bayern Muenchen

Inter, il Real non cede: sfuma il sogno Modric

A questo punto solo un incredibile colpo di scena in extremis potrebbe cambiare le carte in tavola

FBL-WC-2018-MATCH49-URU-POR

Calciomercato, il Milan prende anche Laxalt. Ospina al Napoli

Doppio colpo per i rossoneri: oltre all'ex Genoa, arriva lo spagnolo Castillejo dal Villareal

Coni, incontro dirigenti squadre di calcio per i diritti tv

Crollo ponte Morandi, Ferrero chiede rinvio Sampdoria-Fiorentina

Il patron dei blucerchiati ha avviato le trattative per non disputare la partita prevista per il 19 agosto alle 20.30 al Marassi

AS Roma, le visite mediche del nuovo giocatore Steven N'Zonzi

Roma, ufficiale l'acquisto di Steven Nzonzi. Inter, Spalletti confermato fino al 2021

Il centrocampista francese di origini congolesi prelevato dal Siviglia per 26,6 milioni. Marlon, dal Barca, per il Sassuolo