Sabato 23 Settembre 2017 - 21:00

Serie A, le pagelle di Roma-Udinese 3-1

I voti ai giocatori

Roma - Udinese

Le pagelle di Roma-Udinese 3-1, gara valida per la sesta giornata di Serie A.

ROMA

Alisson 6,5: 'Disoccupato' per gran parte della partita si fa trovare pronto sia nel primo tempo su Maxi Lopez, sia nella ripresa quando con un grande intervento devia un tiro ravvicinato di Nuytinck. È solo contro Larsen in occasione del gol subito

Florenzi 6,5: Corre per 90 minuti. Buoni segnali dall'intesa con Perotti sulla fascia destra. Esce tra gli applausi.

Manolas 6,5: Sempre attento e in anticipo sugli avversari. Lasagna non lo impensierisce.

Fazio 6,5: Gli avversari non gli danno troppo filo da torcere ma lui non sfigura e rimane concentrato per tutti e 90 minuti.

Kolarov 6,5: Attento dietro, pronto a lanciare i compagni con capovolgimenti di fronte sempre precisi. Di Francesco lo fa rifiatare un po'.

Moreno: 5,5 tiene in gioco Larsen in occasione del gol friulano

Nainggolan 7: E' padrone del centrocampo e le sua perseveranza al limite dell'area avversaria lancia Dzeko solo davanti a Bizzarri in occasione del primo gol giallorosso. Anche nella ripresa uno dei più propositivi.

De Rossi 6,5: Lancia gli inserimenti dei compagni davanti ed è l'uomo in più dietro. Pronto ad immolarsi su un tiro friulano dal limite dell'area.

Strootman 6,5: Non è ancora quello dei tempi migliori, ma corre e 'ringhia' sugli avversari come sa.

El Shaarawy 7,5: Davanti si propone e dietro dà una mano. Prontezza e tecnica nel primo gol, fame nel secondo. Corre per tutti e 90 minuti.

Dzeko 7: Sbaglia ancora qualche occasione ma segna il suo sesto gol della stagione e fa segnare El Sharaawy.

Defrel 6,5: Ci prova e ha l'occasione per il primo gol in giallorosso ma Bizzarri gliela nega.

Perotti 6,5: Di Francesco lo mette a destra nel primo tempo e a sinistra nella ripresa. Dalla sua fascia preferita conquista il rigore che fallisce centrando il palo.

UDINESE

Bizzarri 5,5: Respinge come può l'assalto giallorosso, rimane in piedi quando dagli 11 metri si trova un cliente ostico come Perotti costringendolo all'errore, ma raccoglie per tre volte la palla in fondo al sacco.

Larsen 5.5: Se pressato fa fatica a gestire la palla, disastroso in occasione del terzo gol della Roma. Segna lui, però, il gol della bandiera.

Angella 6: Prova a mettere ordine in difesa. Quasi al 90esimo atterra Perotti in area causando il fallo da rigore.

Nuytinck 5,5: Spesso in difficoltà su Dzeko prima e Defrel dopo. Prende una traversa su corner nella ripresa.

Samir 5,5: Fatica sulla fascia ma gli avversari da contenere sono del calibro di Florenzi e Perotti.

De Paul 5,5: Prova a farsi vedere nel primo tempo, da destra mette sui piedi di Maxi Lopez la palla del possibile pareggio, poi sparisce.

Behrami 5,5: Combatte a centrocampo, contrastando i giallorossi con le buone e con le cattive.

Barak 5: A centrocampo se la vede con De Rossi e Nainggolan e la differenza di esperienza si vede. Ci prova all'inizio ma con il passare dei minuti si propone sempre meno.

Fofana 6: Più ruvido e concreto di chi lo ha preceduto). Jankto 6: Uno dei più propositivi, prova incursioni sulla sinistra e a concludere in porta.

Lasagna: 5,5 Delneri lo lascia negli spogliatoi nell'intervallo. Perde il duello in velocità con Manolas anche se gli arrivano pochi palloni

Pezzella 6: Non riesce a fare molto meglio: anche a lui non capitano molte occasioni ma ne fallisce un paio da distanza ravvicinata. 

Scritto da 
  • Nadia Pietrafitta
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Liverpool v AS Roma File Photo

Incidenti Liverpool-Roma: tifoso dei Reds aggredito esce dal coma

Buone notizie per il 53enne picchiato da un gruppo di giallorossi prima della semifinale di andata di Champions

FILES-FBL-WC-2018-TEAM-NAINGGOLAN

Nainggolan verso Inter saluta i tifosi della Roma: "Non ci sto bene. Messo davanti a scelte"

Il giocatore belga risponde su Instagram a un supporter giallorosso che non si rassegna

AS Roma, conferenza stampa di Eusebio Di Francesco

Roma, Di Francesco rinnova fino al 2020: "Felice di continuare questa avventura"

Nella sua prima annata da tecnico giallorosso, ha collezionato 51 panchine, con un bilancio di 29 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte

Assessore all'urbanistica Pierfrancesco Maran all'uscita di Palazzo Marino

Stadio Roma, Maran: "Non sono eroe, questa è e deve essere la normalità"

Anche l'assessore all'Urbanistica del comune di Milano era stato avvicinato dall'imprenditore, che gli aveva offerto un appartamento in cambio del via libera per realizzare il nuovo stadio del Milan