Sabato 16 Dicembre 2017 - 19:00

Serie A, le pagelle di Inter-Udinese 1-3: De Paul trascina i friulani

Icardi strappa un sei e mezzo, Perisic sottotono

Inter  vs Udinese

Le pagelle di Inter-Udinese 1-3, anticipo della 17esima giornata di Serie A.

INTER

Handanovic 6: poche colpe sui tre gol dell'Udinese, per il resto poco impegnato. In avvio di ripresa compie un mezzo miracolo su Lasagna.

D'Ambrosio 5.5: dopo un buon primo tempo nella ripresa sbaglia troppo e cala alla distanza. Il gol del 3-1 dell'Udinese arriva proprio da un suo errore.

Skriniar 5.5: fatica più del previsto a contenere Lasagna e De Paul quando vanno via nel breve. Solo nel finale prova a far valere la sua fisicità, colpendo anche una traversa di testa.

Miranda 5.5: come il compagno di reparto fatica a contenere le ripartenze dell'Udinese, preso spesso in infilata dagli inserimenti dei centrocampisti avversari.

Santon 4.5: prova disastrosa dell'esterno sinistro, responsabile sul primo gol di Lasagna e suo anche il fallo di mani per il rigore del 2-1. Gara da dimenticare. (dal 69' Karamoh 6: entra bene in partita, prova a dare una scossa ai suoi con l'incoscienza della giovane età).

Vecino 5: bene nel primo tempo, nella ripresa si innervosisce e sbaglia troppi palloni. Inizia a pagare la fatica. (dal 79' Eder s.v.).

Borja Valero 5.5: anche lo spagnolo non brilla e appare in debito d'ossigeno. Nel secondo tempo cala vistosamente come tutta la squadra.

Candreva 6.5: il migliore dei suoi, devastante nel primo tempo quando serve l'assist ad Icardi e sforna cross su cross dalla fascia destra. Anche lui cala nel secondo tempo.

Brozovic 5.5:  prestazione fumosa del centrocampista croato, che non sfrutta a dovere le sue qualità tecniche. Nel secondo tempo perde troppi palloni e Spalletti lo cambia. (dal 54' Gagliardini 5.5: non entra mai in partita).

Perisic 5.5: non è il solito Perisic devastante, si limita ad un paio di buone giocate nel primo tempo. Nella ripresa sparisce anche lui.

Icardi 6.5: non basta il suo 17esimo gol su altrettante partite per evitare la sconfitta. Pochi palloni giocabili, quasi tutti spalle alla porta. Da scintille il duello fisico con Danilo.

All. Spalletti 5.5: ha a disposizione una rosa ristretta, fin qui ha fatto le classiche nozze con i fichi secchi. Riuscirà a tenere il ritmo delle altre big?  

UDINESE

Bizzarri 7.5: non può nulla sul gol di Icardi, poi para di tutto. Sempre sicuro nelle uscite.

Stryger 6: grave la disattenzione sul gol ad Icardi nel primo tempo, si riscatta nella ripresa.

Danilo 6.5: primo tempo di sofferenza, nella ripresa gioca con più attenzione e non sbaglia praticamente nulla facendo valere la sua esperienza.

Nuytinck 6:  difensore ruvido e dal grande fisico, cresce alla distanza quando riesce a contenere la reazione interista.

Widmer 6.5: micidiale in ripartenza, sempre presente anche in chiusura. Suo l'assist per il gol di Lasagna, suo anche il cross da cui nasce il rigore di Santon.

Barak 7: dopo un primo tempo opaco, il giovane regista friulano nel secondo tempo domina in mezzo al campo e firma anche il gol del 3-1-   Fofana 6: autentica diga davanti la difesa, non lascia passare quasi niente. Qualche errore di troppo in fase di impostazione. (dal 74' Behrami 6: entra con il chiaro intento di bloccare ogni tentativo di affondo da parte dell'Inter, ci riesce bene).

Jankto 6: anche lui come tutto l'Udinese cresce alla distanza, perfetto il cross per il 3-1 di Barak.

Adnan 5.5: primo tempo da incubo, Candreva gli fa letteralmente girare la testa. Nella ripresa si rialza con grande carattere ed è lui ad attaccare la fascia nerazzurra.

De Paul 7: prestazione devastante del giovane trequartista spagnolo. Oltre al rigore è perfetto nel lavoro di raccordo tra i due reparti. (dall' 88' Hallfredsson s.v.).

Lasagna 6.5: nel primo tempo sfrutta l'unica occasione che gli capita. Nella ripresa si divora letteralmente il possibile raddoppio. (dal 79' Perica 6: entra nel finale per tenere palla e far salire la squadra).

All. Oddo: tre vittorie consecutiva, di cui una a San Siro contro l'Inter. Con lui in panchina l'Udinese è rinata e la classifica ha ora tutta un'altra luce.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mondiali Russia 2018,  Argentina vs Croazia

Calciomercato, Liverpool su Dybala. Felipe Anderson al West Ham

I Reds sono pronti all'assalto alla stella della Juve. Il brasiliano della Lazio vicino alla firma con gli Hammers

FBL-WC-2018-MATCH49-URU-POR

Calciomercato, Juve-Ronaldo in stand-by: Mendes al lavoro. Intrigo Benzema

Il procuratore portoghese vuole abbattere il muro sollevato dal Real Madrid, i bianconeri sono ottimisti. Intanto Ancelotti sogna l'attaccante francese

AUT, OeFB Uniqa Cup, SK Puntigamer Sturm Graz vs FC Red Bull Salzburg

Napoli, visite mediche per Fabian Ruiz. Berisha alla Lazio

Sull'altra sponda del Tevere la Roma cerca il possibile erede di Alisson e spunta l'ipotesi Kasper Schmeichel

Lazio vs Inter - Serie A 2017-2018

Calciomercato, prove di rinnovo Inter-Icardi. Lotito avvisa la Juve e blinda Milinkovic

Giornata di conferme e ufficialità, con le due squadre di Milano a farla da padrone. Salah rinnova con il Liverpool