Domenica 24 Aprile 2016 - 20:30

Serie A, Juve passa 2-1 a Firenze: è quasi scudetto

Mandzukic porta in vantaggio i bianconeri, pareggio di Kalinic all'80' e subito dopo 2-1 di Morata. Super Buffon para un rigore

Serie A, Juve passa 2-1 a Firenze: scudetto a un passo

Mancano quattro punti alla Juventus per essere aritmeticamente campione d'Italia. I bianconeri festeggerebbero lo scudetto in caso di vittoria stasera, ma basterebbe anche un pareggio in caso di sconfitta del Napoli domani nella sfida con la Roma. La Fiorentina però, reduce dalla sconfitta di Udine, promette battaglia ai bianconeri nella sfida del 'Franchi', da sempre molto sentita da entrambe le tifoserie. Allegri conferma in attacco la coppia Mandzukic-Dybala. A centrocampo sugli esterni agiscono Evra e Lichtsteiner, in cabina di regia spazio a Lemina dal 1'. Pogba e Khedira completano il centrocampo. Sul fronte opposto Sousa si affida a Kalinic in attacco supportato da Ilicic e Tello. Difesa a quattro con Astori e Rodriguez centrali, Tomovic e Alonso sugli esterni.

PRIMO TEMPO

5' - Avvio aggressivo da parte dei toscani, che non lasciano ragionare gli ospiti. Potenziale buona occasione per Ilicic che si fa murare la conclusione da fuori area da una buona chiusura di Lemina.

14' - Conclusione di prima intenzione da fuori area di Ilicic che finisce debole tra le braccia di Buffon. Buona Fiorentina in questi primi minuti.

15' - Si fa vedere in attacco anche la Juve: Mandzukic con un'acrobazia serve davanti al portiere Khedira, che non sbaglia il tocco da due passi. L'arbitro annulla però giustamente il gol per posizione di fuorigioco del centrocampista tedesco.

19' - Gol annullato anche per la Fiorentina. Ilicic serve in profondità Bernardeschi che non sbaglia solo davanti a Buffon. L'arbitro però ferma tutto per un fuorigioco molto dubbio fischiato all'attaccante viola.

20' - Fiorentina ancora pericolosa in contropiede. Kalinic serve sulla sinistra Bernardeschi, il cui cross viene sporcato da Barzagli costringendo Buffon a una deviazione in corner di piede.

22' - Entra in partita anche Dybala, che si accentra e calcia di sinistro alto sopra la traversa.

25' - Magia di Pogba che vede l'inserimento di Khedira e lo serve con un bel pallone filtrante. Fondamentale la chiusura di Alonso che anticipa il tedesco consegnando palla a Tatarusanu.

28' - Padroni di casa di nuovo in attacco con Badelj, il cui diagonale rasoterra in corsa finisce a lato di un paio di metri. 

31' - Ci prova anche Tello dalla distanza, ma Buffon fa buona guardia bloccando la sfera.

38' - GOL JUVENTUS: Mandzukic porta in vantaggio i bianconeri con un tocco di prima intenzione nell'area piccola sull'assist aereo di Pogba.

42' - Immediata la reazione della Fiorentina dopo il gol bianconero. Bernardeschi tenta un pallonetto insidioso da fuori area, Buffon è costretto a smanacciare il corner. Sul calcio d'angolo Alonso si libera della marcatura di Rugani ma di testa da due passi manda incredibilmente a lato.

45' - Tagliavento fischia la fine del primo tempo senza concedere recupero. Buona partenza dei padroni di casa nei primi minuti, poi viene fuori la Juventus che di fatto passa a condurre al primo vero tentativo.

SECONDO TEMPO

6' - Primo tentativo della ripresa di marca viola. La Juve perde un pallone nella propria tre quarti, Tello è libero così di affondare sulla destra e servire all'indietro di Ilicic, che calcia di prima intenzione alto sopra la traversa. Nell'occasione l'attaccante accusa un problema muscolare ed è costretto ad uscire. Al suo posto dentro Zarate.

10' - Juve vinicissima al raddoppio in contropiede. Mandzukic con un passaggio illuminante serve Pogba, che avanza tutto solo palla al piede, entra in area e calcia di poco a lato.

13' - Punizione interessante per i bianconeri dopo un brutto fallo di Rodriguez su Dybala. Pogba sciupa mandando alto sopra la traversa.

16' - Zarate subito pericoloso, Buffon si fa trovare pronto e devia in corner. Un minuto dopo, su azione di contropiede, Kalinic scappa sulla sinistra e tenta la conclusione. Altro calcio d'angolo per una Fiorentina alla ricerca del gol del pareggio. 

18' - Altro tentativo di Zarate, molto attivo dal suo ingresso in campo. Buffon blocca agevolmente.

20' - L'ex attaccante della Lazio è il più pericoloso in questo secondo tempo, ma il suo tiro termina sul fondo di un niente. 

29' - Batti e ribatti in area di rigore bianconera, con Kalinic che respinge involontariamente un tiro insidioso di Alonso.

33' - In questo finale la Juve cerca di addormentare la partita complice la stanchezza dei viola che comincia ad affiorare in alcuni disimpegni e freseggi errati. 

35' - GOL FIORENTINA: Kalinic trova il pareggio con uno splendido tiro a giro dopo un errore in alleggerimento di Bonucci.

37' - GOL JUVENTUS: Immediata la reazione della Juve che si riporta nuovamente in vantaggio con Morata, che insacca da due passi sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

44' - Calcio di rigore per la Fiorentina. Kalinic viene atterrato ingenuamente in area da Cuadrado. Tagliavento non ha dubbi e concede il penalty. Dal dischetto Buffon ipnotizza Kalinic respingendo il tiro.

48' - Traversa clamorosa in pieno recupero della Fiorentina: Kalinic di testa non riesce a segnare il gol del 2-2. Toscani sfortunati.

49' - La Juve vince a Firenze: decisivo il gol di Morata e il rigore parato da Buffon dopo il momentaneo 1-1 di Kalinic. Bianconeri a un passo dallo scudetto: se il Napoli non dovesse vincere domani all'Olimpico contro la Roma la squadra di Allegri sarà campione d'Italia.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Napoli - Fiorentina

Serie A, il Napoli non sa più vincere: è 0-0 con Fiorentina

Poca lucidità degli attaccanti azzurri in fase offensiva bloccati anche da un'ottima Fiorentina

Chievo Verona - Roma

Serie A, Roma sbatte su muro Sorrentino: è 0-0 con il Chievo

E' il secondo pari esterno consecutivo per i capitolini: un'occasione che sa molto di sprecata.

Juventus vs Inter

Juventus-Inter finisce pari, Allegri: "Mancato gol, loro da scudetto"

Finita la partita è tempo di fare autoanalisi. Spalletti: "Grandissimo punto ma potevamo fare di più"