Domenica 20 Novembre 2016 - 17:30

Serie A, il Gallo Belotti canta due volte: Crotone-Toro 0-2

Il cuore dei ragazzi di Davide Nicola non basta. Seconda vittoria di fila per i granata di Mihajlovic

Serie A, il Gallo Belotti canta due volte: Crotone-Toro 0-2

Una doppietta di Andrea Belotti consente al Torino di espugnare lo Scida di Crotone e confermarsi settima forza del campionato. Seconda vittoria di fila per i granata di Sinisa Mihajlovic, anche se sui tre punti c'è la macchia del primo gol di Belotti segnato in fuorigioco. Troppo netta però la differenza di valori in campo, aldilà degli episodi arbitrali il Crotone ha ancora una volta dimostrato limiti tecnici enormi e non all'altezza della massima serie. Il cuore dei ragazzi di Davide Nicola non è bastato, al Toro sono stati sufficienti due squilli del bomber Belotti per portare a casa i tre punti. Prosegue il momento magico del centravanti del Toro e della Nazionale, che con la doppietta di oggi aggancia Dzeko e Icardi al vertice della classifica dei marcatori.

Meglio il Crotone nel primo tempo, la squadra di Nicola è aggressiva in tutte le parti del campo e mette in difficoltà i granati pur in formazione pressochè titolare. Con Valdifiori spesso braccato, la squadra di Mihajlovic fatica a manovrare in modo fluiro. Con il passare dei minuti i granata prendono il controllo del match, anche se Belotti viene controllato bene dalla difesa di casa. Crotone pericoloso alla mezzora con Trotta che non approfitta di un disimpegno errato di Hart, bravo a rimediare in uscita. Prima dell'intervallo ancora pitagorici vicini al vantaggio con una conclusione debole di Palladino da buona posizione.

Nella ripresa il Torino riparte con maggior determinazione e al 23' sfiora il vantaggio con un tiro-cross di Ljajc che Cordaz smanaccia sulla traversa. Il Crotone però non molla e al 28' si divora a sua volta il vantaggio con Simy che, pescato solo in area da Rosi, vede il suo colpo di testa deviato in angolo da Rossettini. Toro più determinato, ma pitagorici sempre pericolosi in contropiede. La svolta della partita a dieci dalla fine, quando Belotti in posizione di leggero fuorigioco firma in diagonale il vantaggio su assist di Ljajic in profondità. La disastrosa giornata della terna arbitrale si completa poco dopo quando viene negato un possibile rigore ai padroni di casa per una trattenuta di Rossettini su Falcinelli. La squadra di Nicola con grande cuore si getta in avanti a sfiora anche il pari con un colpo di testa di Castan, che per poco non infila la palla nella propria porta. E' però ancora il Gallo Belotti a chiudere i conti con un gran sinistro sul primo palo a tre minuti dalla fine su assist del neo entrato Boye.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mihajlovic: Juve giocherà contro tutta la nostra gente

Torino, Mihajlovic: Juve giocherà contro tutta la nostra gente

Il tecnico granata non si sbilancia sul risultato del derby di domani

Inter, Pioli: Gabigol? Se non gioca è perché non è ancora pronto

Inter, Pioli: Gabigol? Se non gioca perché non ancora pronto

Il tecnico nerazzurro parla dopo il successo in Europa League sullo Sparta Praga

Inter, Pioli: Simeone? Il mio desiderio è restare qui a lungo

Inter, Pioli: Simeone? Il mio desiderio è restare qui a lungo

Domani i nerazzurri sfidano in Europa League lo Sparta Praga

 Milan, proroga del closing coi cinesi al 3 marzo 2017

Milan, proroga del closing coi cinesi al 3 marzo 2017

Entro il 12 dicembre Sino-Europe Sports accrediterà a Fininvest un'ulteriore caparra di 100 milioni di euro