Domenica 18 Ottobre 2015 - 17:30

Genoa doma Chievo 3-2: Tachtsidis fa esplodere Marassi

Vittoria insperata per i liguri al termine di un match intensissimo

L'esultanza del Genoa

Un gol di Tachtsidis, entrato da pochi minuti, in pieno recupero, regala un'insperata vittoria al Genoa sul Chievo al termine di una partita intensissima, con i liguri in 10 per quasi tutta la ripresa per l'espulsione di Dzemaili. E dire che peggio non sarebbe potuta cominciare la gara con il Grifone, costretto ad inseguire dopo soli 50 secondi: svarione difensivo del Genoa, Meggiorini serve Paloschi che di prima supera Perin, quarto centro stagionale e ottavo in assoluto al Genoa del bomber clivense. La reazione è immediata e porta al capovolgimento del risultato a cavallo del quarto d'ora. Al 13' Costa serve Perotti che mette in mezzo, Bizzarri respinge e Pavoletti insacca.

Neanche il tempo di riorganizzarsi che il Chievo prende un altro schiaffone in pieno volto al 17': Gakpè tira dalla distanza, Mattiello - al rientro con il suo club dopo il bruttissimo infortunio dell'8 marzo quando si fece male dopo uno scontro con il romanista Nainggolan - devia involontariamente in rete e beffa il proprio portiere. Il Chievo non ci sta ma rischia grosso più di una volta, in particolare al 36' quando su colpo di testa di Pavoletti c'è la strepitosa deviazione in angolo di Bizzarri.

 

Nella ripresa si complica la vita il Genoa: Dzemaili rimedia due cartellini gialli in soli 6' e lascia i suoi in 10. Comincia un'altra partita con il Genoa che non riesce quasi più ad uscire dalla propria area. Si gioca a una sola porta, anche se Perotti riesce sempre a rendersi pericoloso, ma la resistenza dei liguri non può durare a lungo ed al 32' il neo-entrato Pellissier (che da tre minuti aveva preso il posto di Paloschi) realizza il gol del 2-2 in acrobazia. Finale arrembante del Chievo ma Perin è strepitoso.

 

Il pari sembra scritto quando poco prima del fischio finale ecco il clamoroso epilogo: contropiede fulminante del Genoa con Ntcham che fa tutto il campo palla al piede e scarica al centro per Tachtsidis, che con un tiro a giro sul secondo palo segna la rete del 3-2 finale.

 

GENOA - CHIEVO 3-2.

 

Reti: Paloschi (C) al 1', Pavoletti (G) al 13', Gakpè (G) al 17' pt, Pellissier (C) al 32', Tachtsidis (G) al 48' st.

 

GENOA: Perin; Izzo, Burdisso, De Maio; Rincon, Costa, Dzemaili, Laxalt; Gakpé (Cissokho al 12' st), Pavoletti, Perotti (Tachtsidis dal 44' st). A disp. Lamanna, Figueiras, Capel, Marchese, Ntcham, Lazovic, Munoz, Ujkani. All. Gasperini.

 

CHIEVO VERONA: Bizzarri; Mattiello, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj (Pepe dal 19' st); Birsa; Paloschi (Pellissier dal 29' st), Meggiorini (Inglese dal 41' st). A disp. Seculin, Bressan, Frey, Dainelli, Radovanovic, Christiansen, Pinzi, Pellissier. All. Maran.

 

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

 

Note: Espulso al 10' st Dzemaili (G) per doppia ammonizione. Ammoniti Castro (C), De Maio (G), Pepe (C).

 

 

 

www.sportevai.it

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nazionale, Ventura: "Svezia avversario forte, merita rispetto"

Il ct dopo il sorteggio: "Ci prepareremo alla doppia sfida di novembre con fiducia e determinazione: nessuno prende in considerazione l'ipotesi di non andare al Mondiale"

Qualificazioni Coppa del Mondo 2018: Albania vs Italia

Russia 2018, Svezia sarà avversaria dell'Italia ai playoff

Nord Irlanda-Svizzera, Croazia-Grecia, Danimarca-Irlanda gli altri accoppiamenti

AS Roma: sessione di allenamento

Best Fifa Player, i migliori giocatori del 2017 secondo Totti

Le scelte di Francesco Totti dei più bravi dell'anno