Venerdì 25 Marzo 2016 - 20:15

Serbia: Sentenza su Karadzic non sarà usata contro di noi

Il governo ha sottolineato che non permetterà che la sentenza del tribunale penale dell'Aja venga usata contro il popolo serbo

 Radovan Karadzic condannato a 40 anni

La Serbia non permetterà che la sentenza del tribunale penale dell'Aja, che condanna l'ex leader serbo-bosniaco Radovan Karadzic per il massacro di Srebenica e per crimini contro l'umanità, venga usata contro il popolo serbo. Lo ha reso noto il governo di Belgrado in una nota dopo una riunione del Consiglio dei ministri dedicata al verdetto di ieri. Secondo il ministro della Giustizia serbo, Nikola Selakovic, è "inaccettabile attribuire una colpa collettiva a un'intera nazione a causa di crimini condotti da singoli individui".

"Non permetteremo che la sentenza di primo grado contro l'ex presidente della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina (Srpska) venga utilizzato per puntare il dito contro di noi e contro i nostri connazionali", ha aggiunto. Il premier serbo Aleksandar Vucic già ieri aveva fatto sapere che la Serbia aveva l'obbligo di prendersi cura della propria gente anche fuori dai confini nazionali. Karadzic, ex comandante supremo delle forze armate serbo-bosniache e presidente della Republika Srpska, è stato ritenuto responsabile della morte di migliaia di persone, tra cui quelle perse durante l'assedio di Sarajevo, tra l'aprile 1992 e il novembre 1995 e il massacro di Srebrenica nel luglio 1995, in cui circa 8mila uomini musulmani sono stati uccisi dalle forze serbo-bosniache.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sede Ema, oggi il verdetto

Agenzia del farmaco, il sorteggio decide per Amsterdam

La terza votazione è finita 13 a 13. Milano sfortunata nell'estrazione. Vola via un indotto da 1,7 miliardi all'anno. Gentiloni: "Che beffa!"

Cavo dell'iPhone danneggiato: muore folgorata 14enne vietnamita

Le Thi Xoan è deceduta durante la notte, col telefono attaccato alla presa

Ema, attesa per la scelta della sede: Milano spera, Bratislava favorita

L'Unione europea si prepara a designare le città che ospiteranno l'Agenzia europea del farmaco e l'Autorità bancaria europea

Golpe in Zimbabwe: il presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Zimbabwe, Cnn: Mugabe accetta di dimettersi, immunità per lui e moglie

Il presidente ha deciso di lasciare e ha già scritto la lettera