Lunedì 07 Novembre 2016 - 10:15

Sequestrato un immobile a Corona del valore di 2,5 milioni di euro

Eseguito un decreto da parte dei finanzieri della polizia tributaria di Milano

Sequestrato un immobile a Corona del valore di 2,5 milioni

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Milano stanno eseguendo un decreto di sequestro, emesso dalla Sezione Autonoma Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano, di un immobile di pregio nel centro di Milano del valore stimato di circa 2,5 milioni di euro, riconducibile a Fabrizio Corona. L'ex re dei paparazzi è in carcere dal 10 ottobre scorso per intestazione fittizia dei beni insieme alla sua collaboratrice Francesca Persi. Le investigazioni - svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Milano e dirette dal pm Alessandra Dolci della Dda di Milano - si sono sviluppate mediante approfondimenti - sotto il profilo bancario e finanziario - di elementi investigativi emersi anche nel corso di indagini di polizia giudiziaria in relazione a reati di natura fiscale e fallimentare connessi ad una società riconducibile a Corona per i quali l'uomo è stato già condannato in via definitiva. Le attività d'indagine hanno consentito di appurare come l'immobile sequestrato, nella piena disponibilità di Corona, fosse stato acquisito - previa intestazione formale ad un prestanome - con risorse finanziarie commesse della società fallita dell'ex re dei paparazzi, poi fallita.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio-Roma

Arrestato tifoso laziale con mazze e bastoni: altri 4 denunciati

Il derby della Capitale si disputerà oggi alle 15

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Senza sosta il lavoro degli investigatori che indagano sulle morti sospette all'ospedale del comune lombardo

Meningite

Milano, entro Natale vaccinati per meningite 140 studenti Statale

Sono venuti a contatto con le due studentesse morte

Montagna

Torino, due escursionisti muoiono in Val Susa

Difficili le operazioni di recupero