Domenica 18 Marzo 2018 - 22:15

Sequestrata in porto la nave della ProActiva: accusa di "associazione a delinquere"

Aveva salvato 218 persone. Minacciata da motovedetta libica. La decisione della Procura di Catania: "Immigrazione clandestina"

NGO Proactiva Open Arms presents its new ship 'Golfo Azurro'

Sequestrata nel porto di Pozzallo la nave spagnola della "ProActiva Open Arms" che nei giorni scorsi aveva attraccato con a bordo 218 migranti dpo essere sfuggita al minaccioso tentativo di blocco da parte della Guardia Costiera libica. La decisione, come riporta Repubblica.it, è stata presa dalla Procura di Catania che ha ipotizzato il reato (davvero singolare nei confronti di una Ong) di associazione a delinquere finalizzata all'immigrazione clandestina. L'avvocato della ProActiva, Rosa Emanuela Lo Faro ha commentato: "Hanno istituito il reato di solidarietà". Indagati dal procuratore Carmelo Zuccaro, il comandante della nave e il responsabile dell'organizzazione a bordo.

Nei giorni scorsi, la nave dell'ong spagnola aveva chiesto e ottenuto (anche in seguito a un intervento del governo spagnolo) dal Ministero degli Interni il permesso di attraccare a Pozzallo per mettere in salvo 218 migranti raccolti in mare. La ProActiva aveva salvato le persone  che stavano cercando di arrivare in Italia sul solito barcone. L'intervento della motovedetta libico era stato molto pesante con minacce di aprire il fuoco se i migranti non fossero stati restituiti.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Morte Corazzin, sindaco San Vito al Tagliamento: "Verità per Rossella"

Parla Antonio Di Bisceglie, primo cittadino del Comune dove viveva la 17enne che, secondo la testimonianza del Angelo Izzo, sarebbe stata rapita e uccisa da un branco di giovani

Vigili del Fuoco controllano la facciata della Biblioteca Civica Centrale

Roma, giù dal cavalcavia dell'A24: morti suicidi due fratelli gemelli

È successo sull'autostrada Roma l'Aquila, subito dopo Tivoli. Avevano 56 anni

Valanga in Valmalenco, morti due scialpinisti

Trento, valanga travolge un gruppo di scialpinisti: recuperati 3 feriti gravi

Mentre salivano in cordata il canalone Breloni, a San Martino di Castrozza, sono stati investiti da una placca di neve staccatasi dalla parete

Ritardi partenze treni direzione nord Italia

Sciopero treni 26-27 maggio: possibili disagi per i viaggiatori

Tre le mobilitazioni: due di Cat per il rinnovo dei contratti, l'altra di Orsa dopo l'incidente ferroviario nel Torinese