Martedì 26 Aprile 2016 - 19:00

Sensitivo su caso Ragusa: Nel boschetto non c'è il corpo

Il boschetto era stato indicato come il luogo dove la donna sarebbe stata sepolta, in una lettera anonima, inviata ai carabinieri

Sensitivo su caso Ragusa: Nel boschetto non c'è il corpo

 Pomeriggio 5, condotto da Barbara d'Urso, apre con il caso di Roberta Ragusa. L'inviata del programma di trova nel boschetto situato alla fine della banchina della stazione di Giuliano Terme, in provincia di Pisa, assieme al sensitivo Antony. Il boschetto era stato indicato come il luogo dove la donna sarebbe stata sepolta, in una lettera anonima, inviata ai carabinieri.

"La zona è molto vicina ma sono sempre più convinto che se gli inquirenti non vanno dove io ho indicato, non troveranno nulla. La mia non è stata una valutazione improvvisata, ho aspettato mesi prima di dire qualcosa. Arrivo sempre al campo sportivo, qui non sento nulla", ha spiegato il sensitivo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Incidente ferroviario con una persona coinvolta alla stazione fs Garibaldi

Pisa, dimentica la bimba di un anno in auto. La piccola muore

In uno stabilimento vicino al capoluogo toscano. Il padre l'ha lasciata nel parcheggio

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Carabinieri accusati di stupro da studentesse Usa: chiesto rinvio a giudizio

I due militari di recente sono stati destituiti dall'Arma

Firenze, destituiti carabinieri accusati di violenza su studentesse americane

I due sono in attesa della decisione sul loro rinvio a giudizio

Lucca, insulti e minacce al prof: 4 minori indagati, spuntano altri video

Preso di mira per aver dato un brutto voto. Uno degli studenti lo attacca: "Mi metta sei, lei non ha capito nulla, chi è che comanda? In ginocchio!"