Martedì 30 Agosto 2016 - 12:45

Scoperta nuova tecnica per risvegliare i pazienti dal coma

Grazie a impulsi guidati i neuroni del talamo vengono stimolati e riattivati

Scoperta nuova tecnica per risvegliare i pazienti dal coma

Presto sarà possibile utilizzare una nuova tecnica per far regredire lo stato di coma basata sugli ultrasuoni. A suggerirne l'efficacia è il caso di un uomo di 25 anni 'risvegliato' con questa tecnica non invasiva e a basso costo, descritta dai ricercatori dell'Università della California a Los Angeles (Ucla) sulla rivista Brain Stimulation. Lo riporta a sua volta l'edizione italiana della rivista americana Popular Science.

LA TECNICA - Dopo essere stato sottoposto alla stimolazione, hanno spiegato gli autori, il paziente è passato da uno stato di minima coscienza, in cui era in grado di fare solo movimenti limitati, a uno definito di 'coscienza piena', con una comprensione completa del linguaggio. La tecnica, spiega Martin Monti, uno degli autori, prevede di stimolare dall'esterno con impulsi guidati i neuroni del talamo, la parte del cervello che elabora le informazioni.

"E' quasi come far ripartire i neuroni - sottolinea - finora l'unico modo per ottenere questo effetto era una procedura chirurgica rischiosa in cui si impiantavano elettrodi direttamente nel talamo. Il nostro approccio invece non è invasivo, anche se servono ulteriori studi per capire se i risultati si applicano su larga scala o se abbiamo avuto solo un caso fortunato".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Perquisizioni in Belgio e Olanda: sequestrate uova al Fipronil

Milioni di uova tolte dai supermercati. Si tratta di un insetticida che può dare disturbi anche all'uomo

Giornata mondiale contro il cancro

Tumore, una malattia curabile. Ma il 46% degli italiani non lo sa

Nel 60 per cento dei casi il cancro si può sconfiggere. Un convegno alla Versiliana sulla guaribilità e sulla prevenzione

DNA study

"Riscrivere" gli embrioni? "Grande idea. Ma attenti ai futuri Dna"

Intervista al prof Neri: "Si cancella una sequenza e se ne mette un'altra corretta"

Usa, per la prima volta modificato Dna embrioni per prevenire una malattia

Usa, modificato Dna embrioni per prevenire una malattia

L'annuncio su 'Nature': obiettivo è curare la cardiomiopatia ipertrofica. Si riapre dibattito su ingegneria genetica