Sabato 16 Luglio 2016 - 13:45

Scontro treni, vescovo ai funerali: Vita dimenticata per interessi

Mattarella, Boldrini e Delrio al Palasport di Andria per l'addio a 13 delle 23 vittime

Andria, funerali delle vittime del tragico incidente fra treni a Corato

Migliaia di persone, quasi cinquemila nel Palasport di Andria, per l'addio a 13 delle 23 vittime della spaventosa tragedia ferroviaria in Puglia. Tanto dolore e commozione alla cerimonia, ma anche le parole, durissime, del vescovo di Andria, Luigi Mansi. "Le nostre coscienze sono state addormentate, zittite, da prassi di vita alle quali ci siamo troppo abituati giungendo a considerarle normali ma che non lo sono. Non lo sono affatto quelle prassi dell'economia in cui non si pensa al valore della vita delle persone ma a calcoli ottusi di convenienza e interesse, senza scrupoli e con piccole e grandi inadempienze del proprio dovere".

"Per troppi anni e per tante persone queste terre sono state considerate le periferie dell'Italia, quelle periferie alle quali il nostro Papa Francesco ha fatto tante volte riferimento", ha insistito monsignor Mansi, "speriamo che si sospenda questo fare e che ci si occupi dei diritti di tutte le persone a cominciare dai più deboli e fragili, a cominciare proprio dalle periferie".

Alla cerimonia hanno partecipato anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, e la presidente della Camera, Laura Boldrini. Il capo di Stato ha stretto le mani dei familiari delle vittime della tragedia ferroviaria in Puglia. e ha omaggiato le bare, allineate all'interno del Palasport. Al termine della cerimonia funebre i parenti si sono riuniti intorno ai feretri con le autorità presenti. Le salme sono state accolte all'uscita dal Palasport di Andria con un lungo applauso.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Marcello Forte visita la Casa Internazionale delle Donne a via della Lungara

Casa internazionale delle donne, Marcello Fonte: "Spazi come questo vanno difesi"

Il miglior attore a Cannes, insieme alle colleghe Trinca e Filippi, in supporto delle femministe a rischio sfratto dal Comune capitolino

Formigoni in tribunale

Caso Maugeri, accusa chiede condanna a 7 anni e 6 mesi per Formigoni

In primo grado l'ex governatore lombardo era stato condannato a 6 anni per corruzione

Farah è tornata in Italia, Alfano: "Adesso è in un luogo sicuro"

I genitori avevano condotto la ragazza pakistana a Islamabad per costringerla ad abortire