Venerdì 27 Maggio 2016 - 16:30

Scontro suprescrizione, Ap: Pd ritiri emendamenti Casson

Tensione nella maggioranza: fanno discutere, infatti, le proposte fatte ieri dai senatori dem

Felice Casson

Tensione nella maggioranza sul tema della prescrizione. Fanno discutere, infatti, le proposte fatte ieri dai relatori Pd Casson e Cucca. Dura la presa di posizione di Ap: "Area popolare si è astenuta nel voto finale alla Camera sul testo della prescrizione perché non ne ha condiviso il contenuto, ma facendo affidamento sull'impegno del ministro Orlando di rivedere alcuni punti che dilaterebbero eccessivamente, ed in palese violazione dell'articolo 111 della Costituzione, i termini di prescrizione del reato. Oggi apprendiamo con stupore che i due relatori al testo, entrambi esponenti del Pd, hanno presentato proposte emendative che si pongono in direzione esattamente contraria agli impegni precedentemene assunti dal ministro e, tralaltro, in palese violazione del principio fondamentale secondo il quale ogni proposta emendativa del relatore deve rispondere alla sintesi della maggioranza politica". Così il presidente dei senatori di Area popolare Ncd-Udc, Renato Schifani. "Nel prendere atto che così non è stato - aggiunge - invitiamo i colleghi Casson e Cucca al ritiro immediato delle loro proposte mai discusse e non condivise all'interno della coalizione. Qualora ció non avvenisse, si prospetterebbe inequivocabilmente l'ipotesi di una maggioranza trasversale che vedrebbe esclusa Area popolare, cosí come quella che ebbe a prospettarsi sul tema delle unioni civili, argomento comunque estraneo al programma di governo. Confidando che tale scenario non trovi conferma nei giorni successivi, ci auguriamo che il nostro fermo e legittimo invito sia accolto da parte del Pd, alfine di evitare valutazioni politiche conseguenziali agli scenari che si potrebbero determinare su maggioranze trasversali riguardanti un tema sensibile e delicato che tocca i diritti dei cittadini ed in particolare la durata dei processi".

CUCCA: MIA FIRMA PER APRIRE LARGO CONFRONTO.  "Ho sottoscritto gli emendamenti sulla prescrizione al solo fine di dare un contributo alla discussione più ampio possibile, per aprire un confronto largo con tutte le forze politiche". Così il senatore Giuseppe Cucca che poi aggiunge: "Davanti a inaccettabili strumentalizzazioni politiche sulla mia firma, la ritirerò in un attimo, convinto come sono che il punto di caduta sarà sicuramente differente".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Assemblea Dems

Centrosinistra, Orlando richiama a unità, ma critica nome Grasso in Leu

Pietro Grasso sembra volersi smarcare dal Pd, e a distanza promette un "programma di cambiamento"

Ginocchiata all'arbitro: il Millennial scelto da Renzi lascia la direzione Pd

Gianluca Vichi si scusa ma critica la stampa: "Accanimento eccessivo nei miei confronti"

Pensioni, Renzi contro Di Maio: "E' una vera follia tagliare quelle da 2.300 euro"

Scontro sulle cifre tra il segretario Pd e il candidato M5S. Il pentastellato replica: "Vogliamo ridurre quelle oltre 5mila euro"

Paolo Gentiloni in conferenza stampa a Bruxelles

Clima, Gentiloni: "Previsti 175 miliardi per la strategia energetica"

Il premier parla al convegno Patto per il clima, organizzato dai Verdi a Roma