Giovedì 30 Marzo 2017 - 15:30

Camera, sospesi M5S: tentarono irruzione in ufficio presidenza

'Attentato a funzionamento istituzioni', sanzioni per 42 deputati: 15 giorni per Toninelli e Di Battista

Piazza Montecitorio. Flash mob del Movimento 5 Stelle contro i vitalizi

I fatti accaduti lo scorso 22 marzo sia in aula della Camera, durante il question time, che in ufficio di presidenza sono "senza precedenti" e di "assoluta gravita', costituendo un serio attentato al libero dispiegarsi del confronto e del funzionamento delle istituzioni". Queste le motivazioni che hanno portato l'ufficio di presidenza di Montecitorio a sospendere in tutto 42 deputati del Movimento 5 Stelle. A votare le sanzioni tutti i membri tranne Fraccaro (M5S) che si è astenuto.

LEGGI ANCHE Di Battista: Un onore essere sanzionato da chi salva condannati

Tra i 19 deputati sospesi per 15 giorni, per aver tentato di entrare nell'ufficio di presidenza mentre si stava votando la direttiva sui vitalizi, figurano Alessandro Di Battista, Giorgio Sorial e Danilo Toninelli. Le sanzioni che sono cumulative vedono tra i più colpiti Sorial, Vacca e l'Abbate che in tutto avranno 27 giorni di stop. I 42 pentastellati sconteranno la sospensione in tre fasi diversi: un primo gruppo da 14 a partire da giovedì 6 aprile, il secondo da mercoledì 17 maggio, il terzo da giovedì 22 giugno.

Per i pentastellati che invece hanno protestato fuori dall'ufficio di presidenza la sospensione è di 5 giorni. Per quanto riguarda la protesta all'interno dell'aula di Montecitorio durante il question Time, sempre di mercoledì, la presidenza ha deciso: 10 giorni di stop per chi dai banchi di appartenenza ha esposto i cartelli, 12 per chi li ha esposti sotto lo scranno della presidente.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, assemblea circoli Pd

Burioni dice no a Renzi: "Non mi candido, ma la mia lotta continua"

Il medico e volto della campagna pro vaccini: "Combatterò per la verità contro le bugie fuori dal Parlamento". E agli elettori: "Evitate i cialtroni"

Assemblea degli amministratori del PD nella Sala dei 500 del Lingotto di Torino

Elezioni, Renzi: "Flat tax fa pagare meno tasse a miliardari come Berlusconi e Grillo"

Parlando dei suoi avversari politici ha aggiunto: "Noi non possiamo dialogare con forze populiste"

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Elezioni, Di Maio. "Se non avrò i numeri farò appello a tutti i partiti"

E rispondendo al premier Gentiloni: "È il Pd a non avere i numeri. Così fa endorsement a Berlusconi"

Hotel Nazionale. Pierluigi Bersani partecipa ad un seminario su Giuseppe Dossetti

Bersani: "Parlare con M5s è un dovere, fare un'alleanza è tutto un altro film"

L'esponente di Leu parla a Radio Capital delle possibili alleanze con Berlusconi e Di Maio