Domenica 11 Dicembre 2016 - 17:00

Sci, Shiffrin si conferma regina slalom a Sestriere

La campionessa americana porta a casa l'undicesima vittoria consecutiva

Sci, Shiffrin si conferma regina slalom. Sestriere saluta Coppa con pienone

Mikaela Shiffrin si conferma regina incontrastata dello slalom al termine di una due giorni di grande festa a Sestriere. La campionessa americana con due manche strepitose esalta il pubblico della pista Kandahar Giovanni Alberto Agnelli e porta a casa l'undicesima vittoria consecutiva in una specialità che in questo momento la vede praticamente imbattibile. L'ultima gara non vinta dalla fuoriclasse di Vail risale addirittura ad Are nel dicembre 2014, da allora ha imposto sempre distacchi abissali alla concorrenza proprio come oggi. Una prestazione perfetta quella della statunitense, che nella prima manche parte in controllo per fare poi la differenza nella seconda parte del tracciato. Musica che si ripete anche nella seconda manche, con la Shiffrin che suona una sinfonia in crescendo fino a concludere con il tempo di 1.37.80.

"Oggi ho sciato per vincere. Ho fatto una prima manche discreta ma non abbastanza buona, nella seconda ho cambiato atteggiamento ed attitudine sciando molto meglio e più rilassata", ha raccontato la Shiffrin in conferenza stampa. "Ora sono molto stanca ed è difficile fare tutte le gare per vincere la Coppa del Mondo. Mi fa piacere provare la velocità, ma non parteciperò alle gare in Val d'Isere per riposare e ritrovare il mio ritmo", ha aggiunto la fuoriclasse americana.

Alle spalle della 21enne del Colorado si è piazzata la slovacca Veronika Velez Zuzulova a 1.09, ma protagonista comunque di una ottima seconda manche. "Non è stata una gara facile, le condizioni erano perfette ma il percorso era difficile. Sono contenta - ha dichiarato la slovacca al secondo podio di fila in questa stagione - si doveva attaccare e sono felice di essere di nuovo sul podio. Non sono delusa, ma quando si scia si scia per vincere". Insperato terzo posto per la svizzera Wendy Holdener a 1.21, capace di una strepitosa rimonta nella seconda manche. "Un risultato ottimo, sono molto contenta perché nella prima manche ho fatto un grave errore. Nella seconda ero molto tesa e per questo sono davvero felice per questo podio", ha dichiarato l'elvetica.

Male l'altra svizzera Lara Gut, rivale della Shiffrin per la coppa generale, giunta solo 27/a a 5.32 in una specialità non sua. Nella classifica della Coppa del Mondo la Shiffrin consolida il primato con 498 punti davanti proprio alla Gut con 394, terza la azzurra Sofia Goggia con 347 che oggi non ha preso parte alla gara. "Sono contenta di essere in testa, è un buon feeling. Nel futuro il mio obiettivo è quello di poter combattere fino alla fine per la Coppa del Mondo", ha ammesso la Shiffrin parlando della lotta per la classifica generale.

Capitolo italiane. Non c'erano grandi aspettative oggi, ma certamente il risultato di squadra lascia a desiderare. Migliore Irene Curtoni 14/a a 3.38. "Mi manca un po' di continuità in certi punti per risalire la corrente - ha detto al traguardo -, sto sciando bene ma devo osare maggiormente". Ancora più lontane Federica Brignone che chiude al 24° posto a quasi 5", subito alle sue spalle la compagna di squadra Chiara Costazza. Fuori nella prima manche per un errore nel finale la veterana Manuela Moelgg, mentre la giovane di casa Marta Bassino non è riuscita a qualificarsi per la seconda manche.

Con lo slalom di oggi si chiude una due giorni da ricordare per il Sestriere, che ha riabbracciato la Coppa del Mondo dopo oltre un decennio. "Una emozione incredibile, era dai tempi delle Olimpiadi che non si assisteva ad uno spettacolo così. Vuol dire che abbiamo lavorato bene", ha detto a LaPresse Gualtiero Brasso del comitato organizzatore. Un grandissimo successo di pubblico e una organizzazione perfetta sottolineata in primis dalle atlete stesse. "Una pista magnifica, una località bellissima e speriamo di poter tornare anche il prossimo anno", ha sottolineato la vincitrice dello slalom Shiffrin. Oltre ventimila spettatori hanno assiepato le tribune e il parterre a bordo pista, il tutto anche grazie a condizioni atmosferiche perfette soprattutto ieri. Per la località piemontese un appuntamento che si spera torni a diventare stabile nel calendario della Coppa del Mondo, come accaduto in passato. "Noi siamo disponibili. Ora siamo in ballo per il 2019, ci prendiamo due giorni di vacanza e poi subito a testa bassa a lavorare. Se poi capita qualche recupero Sestriere è sempre pronta ad accogliere gli atleti a braccia aperte", ha concluso Brasso.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Malagò apre alla candidatura di Milano per i giochi invernali 2026

Malagò apre a candidatura di Milano per i giochi invernali 2026

I Giochi del 2026 si assegneranno nella Sessione Cio del 2019