Lunedì 17 Luglio 2017 - 11:15

Schick, Ferrero contro la Juve. E' sanissimo e lo vogliono in tanti

Il presidente della Samp all'attacco: "Quello che ha equivale a un raffreddore Niente sconti"

Sampdoria - Chievo

"Schick non è sano, è sanissimo, quello che gli hanno trovato equivale ad un raffreddore, se la Juve vuole tirarsi indietro lo vendiamo a 4 club che sono pronti a comprarlo...". Così Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, a proposito del caso delle visite mediche che stanno complicando il passaggio in bianconero del giovane attaccante ceco. Un caso che il patron definisce "una farsa". "Andrà alla Juve, altrimenti ce lo riprendiamo noi - le parole di Ferrero, riportate dal 'Secolo XIX' - e aggiungerei un bel 'magari' visto che ora la clausola rescissoria è decaduta e possiamo venderlo non a 30 ma anche a 40-50 milioni". I risultati degli ultimi esami sono attesi in giornata.

Sull'ipotesi prestito, il presidente blucerchiato è chiaro: "La Samp non arretrerà di un millimetro rispetto agli accordi già presi, il ragazzo è sano, può giocare, e semmai si dovrà preoccupare chi ha messo in giro certe voci che rischiano di danneggiare l'immagine di uno dei talenti più splendenti del calcio europeo"

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan - Sampdoria

Milan compatto e Gattuso style. Battuta (1-0) e raggiunta la Samp

Buona partita dei rossoneri. Segna Bonaventura. Viviano ha parato un rigore di Rodriguez, il Var ne nega uno alla Samp. I blucerchiati avrebbero potuto pareggiare

Sampdoria vs Hellas Verona

Barreto-Quagliarella: Verona ko, Samp tiene a distanza Milan

Troppo più forte e determinata la Sampdoria per farsi fermare dal Verona, al quinto ko nelle ultime sei partite

Lega, protesta dei tifosi Samp contro il campionato "spezzatino"

Un gruppo di ultras "Tito Cucchiaroni" davanti alla sede milanese: "Avete consegnato il calcio alle tv. Perché non ascoltate i tifosi?"

Sampdoria vs Torino

Bella lotta a Marassi. E' pari (1-1) tra Samp e Torino

Segnano Torreira (punizione) e Aquah (deviazione di Ferrari) poi espulso. Cacciato anche Mazzarri per proteste