Sabato 22 Luglio 2017 - 08:30

Sassi contro il cantiere Tav. La polizia usa idranti

Riprese, nella notte, le "passeggiate" No Tav di protesta contro il sito per la costruzione della linea Torino-Lione

Manifestazione No Tav a Bussoleno

Nuove proteste del movimento No Tav in Val di Susa. Ieri notte un'ottantina di attivisti ha lanciato sassi contro il cantiere di Chiomonte e hanno acceso un fuoco a ridosso della zona rossa. I manifestanti sono stati allontanati dalle forze dell'ordine con gli idranti. Sul sito del movimento si parla anche di lacrimogeni. I No Tav hanno poi fatto ritorno al campeggio di Venaus, da dove questa sera è prevista un'altra "passeggiata" verso il cantiere della valle Clarea.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maltempo, nella notte sono caduti circa due metri di neve sul Colle di Sestriere

Paura a Sestriere, slavina travolge un condominio

Sette le famiglie sfollate nella località montana del torinese. Rischio valanghe alto in Piemonte e Valle d'Aosta. Morta una donna a bordo di una ambulanza bloccata da un albero crollato

Brescia, incidente mortale alla gara di auto Malegno Borno

Alessandria, famiglia intossicata dal monossido: 3 morti

Mamma, papà e figlio hanno perso la vita per il malfunzionamento di una caldaia a metano

Nevicata in Piemonte - Disagi sulle autostrade

Allarme maltempo in Valle D'Aosta: Cervinia isolata. Slavina in Valsusa

La Cervino Spa: "Lasciate la località al più presto"