Giovedì 10 Novembre 2016 - 13:15

Sassari, brucia viva la moglie perché voleva separarsi

L'uomo, un pensionato di 69 anni, ha chiamato la polizia

Sassari, brucia viva la moglie perché voleva separarsi poi confessa

Ha confessato l'omicidio l'uomo che ieri sera ha bruciato viva la moglie 64enne. E' successo a Sassari: l'uomo, un pensionato di 69 anni, intorno alle 21.30 ha chiamato la polizia per dare notizia di un omicidio. Quando gli agenti sono arrivati a casa dell'uomo, in regione Trunconi, hanno trovato la donna carbonizzata a terra nel cortile dell'abitazione. Accanto al corpo senza vita c'era il marito, che senza fare resistenza ha detto ai poliziotti di essere stato l'autore dell'omicidio. Dalla ricostruzione dei fatti, è stato accertato che i due stessero litigando e la vittima volesse chiedere la separazione. La donna è stata colpita dal marito, poi è stata cosparsa di benzina e data alle fiamme. L'uomo, interrogato in caserma durante la notte, ha confessato ed è stato portato in carcere.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Indagine Consip, slitta a marzo l'interrogatorio di Tiziano Renzi

Indagine Consip, slitta a marzo l'interrogatorio di Tiziano Renzi

L'atto istruttorio era inizialmente previsto per giovedì 23 febbraio

Pagina di insulti a Bebe Vio, esposto Codacons contro Facebook

Pagina di insulti a Bebe Vio, esposto Codacons contro Facebook

Presentato alle procure di Roma e Venezia per denunciare la mancata chiusura

Roma, Raggi in piazza con i tassisti: Siamo al vostro fianco

Roma, Raggi in piazza con i tassisti: Siamo al vostro fianco

"Basta norme calate dall'alto, via la norma Lanzillotta dal Milleproroghe"

Taxi, mille in piazza a Montecitorio: esplosa una bomba carta

Mille tassisti in piazza a Montecitorio: esplosa una bomba carta

Nel presidio anche lavoratori ambulanti che protestano contro la direttiva Bolkenstein