Martedì 31 Ottobre 2017 - 14:45

Sarri carica il Napoli: "Voglio vedere la paura negli occhi dei giocatori del City"

Il tecnico azzurro ci crede: "Nessuno è imbattibile, spero molto nella 'benzina' del pubblico del San Paolo"

"Cosa vorrei vedere domani? Mi piacerebbe vedere la paura negli occhi dei giocatori del Manchester City. Sarebbe un bel segnale per la squadra e vorrebbe dire che stiamo facendo bene". Questo il desiderio di Maurizio Sarri, che oggi ha presentato in conferenza stampa Napoli-Manchester City, gara valida per la quarta giornata di Champions League che si giocherà domani sera allo stadio San Paolo di Napoli. "Il giocatore più pericoloso del City? All'andata quello che ci ha messo più in difficoltà è stato il portiere Ederson, che non ha sbagliato praticamente nulla", ha aggiunto.

"Io nel calcio non considero nessuno imbattibile, tutte le squadre possono essere battute in un modo o nell'altro. Resta il fatto che il Manchester City al momento è la squadra più forte d'Europa, allenata dal miglior allenatore d'Europa". "Domani spero molto nella 'benzina' del pubblico del San Paolo", ha proseguito.

I PARAGONI CON GUARDIOLA E SACCHI. "Il paragone con Guardiola? Lui è un mostro sacro, non posso paragonarmi a lui visti tutti i trofei che ha vinto", ha detto Sarri. "Mi piace la sua filosofia di come conduce la partita, di come la sua squadre esce dalla difesa in maniera pulita, di riconquistare palla in maniera rapida", ha spiegato il tecnico dei partenopei. "Mi piacciono tante cose che fa la sua squadra... Ripeto, stiamo parlando di uno di quegli allenatori che quando lasceranno l'attività avrà cambiato il modo di vedere il calcio".

E l'essere accostato ad Arrigo Sacchi? "Beh, mi sembra un'offesa per lui", ha risposto il tecnico azzurro. "Parliamo di uno che ha cambiato il calcio per decine e decine di anni, ha vinto tutto e ha trasformato in campioni giocatori come Van Basten, Gullit, Baresià Tutti sono diventati grandi grazie ad Arrigo Sacchi". "Se io invece mi ritirassi ora, resterei uno che non ha vinto nulla, e quindi forse non sarei ricordato da nessuno", ha concluso.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Lazio vs Napoli -  Serie A Tim 2018/2019

Serie A, buona la prima del Napoli 'sarriano' di Ancelotti. Lazio ko 1-2

L'intelligenza del nuovo allenatore è, nel momento di difficoltà, di affidarsi all'usato sicuro con una spruzzata di pragmatismo

Amichevole SSC Napoli vs Carpi

Lazio-Napoli: Ancelotti 'emozionato', Inzaghi blinda Milinkovic

È il big match della prima giornata di Serie A. L'allenatore emiliano ha assicurato di non essere 'sazio' di trofei. Il mister biancoceleste: "Non era facile tenere Immobile e Luis Alberto"

Premio Enzo Bearzot consegnato a Maurizio Sarri

De Laurentis e la Roma: "Stessa proprietà del Liverpool? Non potrebbe fare la Champions"

Il presidente del Napoli intervistato dalla Gazzetta: scarica Sarri, elogia Ancelotti e se la prende col sindaco De Magistris