Venerdì 02 Dicembre 2016 - 22:30

Saronno, medico: Volevo solo alleviare il dolore dei pazienti

Cazzaniga respinge l'accusa di omicidio volontario

Saronno, Cazzaniga respinge l'accusa di omicidio volontario

Leonardo Cazzaniga, il medico arrestato per le morti sospette in corsia all'ospedale di Saronno, davanti al gip Luca Labianca ha respinto l'accusa di omicidio volontario per i quattro pazienti che per la Procura di Busto Arsizio avrebbe ucciso con un cocktail di farmaci. Questa è in generale la linea difensiva del medico, che avrebbe detto al giudice per le indagini preliminari di aver somministrato farmaci ai pazienti solo per "alleviare le loro sofferenze". Il medico 60enne avrebbe spiegato anche davanti ai magistrati di non aver avuto alcuna intenzione di uccidere i pazienti e ha difeso la correttezza del suo operato. Avrebbe agito, a suo dire, seguendo protocolli adeguati per il pronto soccorso. Anche nei quattro casi di morti sospette che gli sono stati contestati, a suo modo di vedere, la terapia prescritta era corretta. Il suo avvocato ha anche presentato al gip un'istanza per chiedere che gli vengano concessi gli arresti domiciliari.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair air traffic control strikes

Ryanair cancella 600 voli in Europa per 25 e 26 luglio: coinvolti 100mila passeggeri

Lo stop a causa di uno sciopero del personale in Spagna, Portogallo e Belgio

E' morto Toto' Riina il 'capo dei capi'.Aveva 87 anni

Mafia, Dia: "Rischio tensioni e atti di forza per successione Riina "

La scomparsa di Salvatore Riina è stato un elemento destabilizzante

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

Bari, uomo si barrica in casa con il fucile: bloccato

A Palo del Colle. Con lui c'era anche la zia, che è riuscita a scappare

Sanremo 2015 - Quarta serata

Padova, laurea in Scienze per Sammy Basso, affetto da invecchiamento precoce

Il ragazzo di 22 anni è il volto di diverse iniziative a favore della ricerca su questa rara malattia, la progeria. In Italia ci sono 5 casi