Lunedì 30 Maggio 2016 - 17:45

Sara bruciata viva dall'ex. Lo zio: Era un angelo

Il racconto dei familiari della ragazza ai microfoni di Pomeriggio 5

Sara bruciata viva dall'ex. Lo zio: Era un angelo

"Un angelo, quello che posso dire è quello che già sapete, una notizia drammatica. La mamma ovviamente non sta bene per niente. Non posso parlare, dobbiamo attendere". A Pomeriggio 5 parla lo zio di Sara Di Pietrantonio, la donna bruciata viva dall'ex fidanzato Vincenzo Paduano, fermato oggi a Roma e reo confesso del delitto. Durante il programma condotto da Barbara d'Urso si sono sentite anche le parole dell'uomo che ha consegnato il video che ha fatto luce sull'omicidio di Sara: "Si vedono le macchine che arrivano, lui l'ha stretta, poi si vede che parlavano, uscivano, entravano" racconta l'uomo.

"Si vede il fuoco, lui  ha parcheggiato dentro poi ha preso qualcosa in macchina, lei è scappata quando ha dato fuoco. Iniziato tutto alle 4.06, fino alle 4.20 - racconta l'uomo - poi si vede lui che viene a prendere la macchina e va via".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma, scritta BR sulla lapide di Via Fani

Roma, scritta 'Br' su monumento Martiri di via Fani: denunciato responsabile

È un romano di 47 anni incensurato, autista Ncc: il 22 marzo scorso la scritta con lo spray sulla lapide. Perquisita la sua abitazione

Nuvole e minime in aumento: il meteo del 25 e 26 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Marcello Forte visita la Casa Internazionale delle Donne a via della Lungara

Casa internazionale delle donne, Marcello Fonte: "Spazi come questo vanno difesi"

Il miglior attore a Cannes, insieme alle colleghe Trinca e Filippi, in supporto delle femministe a rischio sfratto dal Comune capitolino

Formigoni in tribunale

Caso Maugeri, accusa chiede condanna a 7 anni e 6 mesi per Formigoni

In primo grado l'ex governatore lombardo era stato condannato a 6 anni per corruzione