Sabato 13 Febbraio 2016 - 11:00

Sanremo, Gabbani: Questi riconoscimenti arrivano dopo anni di sacrifici e gavetta

Il vincitore dei Giovani e della critica: I premi che ho vinto sono di un valore strabiliante

"Sono felicissimo, questo doppio riconoscimento super inaspettato arriva per me dopo un percorso fatto di sacrifici e di pezzi d'anima messi per la mia passione. Io ho fatto la gavetta, quella vera, essere qua è un sogno che si sta realizzando". Lo ha dichiarato oggi in conferenza stampa Francesco Gabbani, che ieri sera ha trionfato nella categoria Nuove Proposte con la canzone 'Amen' e ha vinto il Premio della critica Mia Martini assegnato dalla sala stampa. "I premi che ho vinto ieri sera sono di ugual valore, ovvero strabiliante, mi lusinga il premio della critica perché credo molto nel brano 'Amen'. Non mi aspettavo di vincere", ha aggiunto.

"Il ripescaggio non ha variato la potenzialità emozionale del mio modo di essere, tutta quella situazione mi ha dato più visibilità, ma se non ci fosse stata la mia capacità comunicativa non servirebbe a niente", è convinto Gabbani.  "Con Miele non c'è ancora stato incontro prolungato, ci siamo visti di sfuggita ieri sera. Lei mi ha ringraziato, io sono molto dispiaciuto per lei, credo che le manderò un bel mazzo di fiori - prosegue il cantante - Io non mi sento colpevole e per assurdo, proprio come lo è stata lei, anche io sono stato vittima di questa cosa".
"Impugnare il nostro destino non vuol dire cambiare il mondo, ma cambiare il nostro atteggiamento verso le cose intorno, dobbiamo cambiare il punto di vista. In questi giorni ho vissuto montagne russe emotive, ho passato vari stadi, con il primo verdetto negativo ho avuto un tuffo al cuore, ma dopo poco l'avevo già digerito. E' quando si è riaperta la possibilità di rifare il conteggio che ho iniziato ad avere un'ansia forte". Ora la tensione ha lasciato il posto alla gioia: "Quando salgo sul palco lo faccio in maniera spensierata, mi butto. Stasera mi esibirò spoglio di tutte le tensioni che sono nelle situazioni competitive, è una grande possibilità avere un passaggio su Rai1 il sabato sera, me la godo". 

"Sono molto lusingato per il premio della critica, sono stupito. Ragionandoci bene sono contento perché è il brano 'Amen' che lo merita questo premio, è una giusta formula che combina la voglia di ballare e muoversi con le parole, che propongono una riflessione in un modo diverso, la canzone fa capire che nostro destino è nelle nostre mani", spiega. "Vivo la religione con rispetto, io non sono praticante di nessuna religione, non accetto qualcosa che ha le sue fondamenta su concetti dogmatici. Per me la parola 'Amen' non è un termine religioso, ma fa parte del lessico italiano, che ha sua fondazione sul lessico cristiano, fa parte dell'atteggiamento chi dice 'E' così, andiamo avanti'. Avanti popolo, una frase della mia canzone, sta alla politica come 'Amen' sta alla religione. Il tutto ha un sapore sarcastico e apre la possibilità di interpretazioni soggettive - continua Gabbani - ma non era mi intenzione essere provocatorio abbinando la parola Amen".

"Il disco 'Eternamente ora' ha un sound elettronico, e dall'altra parte ci sono testi che, nella loro semplicità, nascondono un modo per poter riflettere su varie tematiche.
'Eternamente ora' parla del concetto della paura della società in cui viviamo, alcune canzoni trattano anche del sentimento, tra coppie che provano amore, magari viste da angolazioni diverse. Le mie canzoni sono eterogenee, vanno a pescare da riflessioni molto profonde e viscerali", racconta Gabbani. "Dopo Sanremo partiamo con un instore tour in giro per l'Italia e presentiamo il disco. Voglio organizzarmi per suonare dal vivo, sono nato sul palco e voglio continuare a stare sul palco". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Las Vegas: iHeartRadio Music Festival 2017

Harry Styles molestato durante un concerto. E parte l'hashtag #RespectHarry | Video

L'ex cantante degli One Direction toccato con insistenza dalle fan

I negramaro in concerto

I Negramaro tornano sul palco: ecco tutte le date del tour

La band è pronta a portare live negli stadi il nuovo albun, in uscita il 17 novembre

ramazzotti

Il ritorno di Ramazzotti: il 17 novembre esce 'Eros duets'

Conterrà 15 tra i suoi brani più famosi eseguiti con artisti internazionali e non

66mo Festival della Canzone Italiana, la serata finale

Da Elio a J-Ax, tutti cantano Cristina D'Avena: 16 big per il suo nuovo album

Per aiutarla a festeggiare i 35 anni di carriera, tantissimi big della musica italiana cantano con lei le sigle più famose dei cartoni animati