Mercoledì 10 Febbraio 2016 - 20:30

Sanremo, la seconda serata del Festival tra giovani e big / LIVE

La diretta della seconda serata dal palco del teatro Ariston

Ramazzotti a Sanremo

Dopo l'inizio di ieri sera con la presentazione dei primi dieci artisti in gara, questa sera la seconda serata, in diretta dal teatro Ariston, del 66esimo Festival della canzone italiana. Scoppiettante esordio, ieri, con i superospiti Laura Pausini e soprattutto Elton John che ha infiammato la cittadina rivierasca con i suoi classici e un nuovo brano.  Questa sera sfida tra le prime nuove proposte, per dare, in seguito, spazio agli altri dieci big.

 

 00.49 Ben piazzati: Scanu, Clementino, Annalisa, Francesca Michielin, Elio e le Storie Tese e Patty Pravo. Zona eliminazione: Zero Assoluto, Dolcenera, Neffa. ALessio Bernabei

00.36 Sul palco lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo, uno dei quattro giudici del programma Masterchef

00.29. Il gruppo delle Salut Salon torna sul paco dell'Ariston per eseguire il brano gitano 'Les deux guitares'.

00.10  Carlo Conti al termine della gara invita sul palco Nino Frassica, che si presenta con una giacca vistosissima. "Sono qui per Gabriel Garko", scherza Frassica. Conti improvvisa un'intervista doppia con Garko e Frassica, che danno risposte esilaranti alle domande del conduttore. Nel frattempo, Frassica si cambia la giacca più volte: "Voglio battere il record", dice, prima di intonare con commozione la canzone 'A mare si gioca', sul tema dei migranti e delle tragedie del mare.

00.03 Siamo arrivati alla fine della gara tra i big: Carlo Conti presenta gli Zero Assoluto (Thomas De Gasperi e Matteo Maffucci, ndr), entrambi in completo scuro, che portano all'Ariston il brano 'Di me e di te'.

23.56   Torna al Festival di Sanremo Annalisa, dopo aver partecipato l'anno scorso con 'Una finestra tra le stelle' e nel 2013 con 'Scintille'. Quest'anno porta sul palco dell'Ariston 'Il diluvio universale'. Per lei un lungo abito bianco a sirena con ampio scollo sul decollete. Anche lei porta l'arcobaleno sul palco con un disegno sulla mano sinistra.

23.40 Carlo Conti annuncia il nome dell'ospite internazionale di stasera, Nicole Kidman. L'attrice australiana arriva sul palco dell'Ariston con un elegantissimo abito lungo e nero e una preziosissima parure di diamanti. "Vieni a prendermi, per favore?", chiede lei maliziosamente a Conti, dalla cima delle scale. "Essere qui è splendido, amo l'Italia da quando avevo 17 anni e torno sempre volentieri - commenta l'attrice - Non ero mai venuta a Sanremo prima, la mia città preferita è Firenze, però amo anche Roma". "Mia mamma ha comprato tutti i francobolli che sono stati stampati con il mio viso - scherza la Kidman - li ha finiti, se ne volete uno chiamate mia mamma".  'Heroes' di David Bowie è la prima canzone del cuore scelta dall'attrice. Alla domanda di Conti su chi siano gli eroi secondo lei, Kidman ha risposto che ha appena interpretato a Londra "il ruolo di una scienziata, che ha fatto la scoperta del DNA. Mio padre anche era uno scienziato, ed eroi sono anche le tante persone che dietro le quinte lavorano nei diritti umani, come scienziati o medici. Loro non ricevono premi ma sono eroi straordinari". 

Carlo chiede poi all'attrice se trova sempre qualcosa in comune con i personaggi che interpreta. "Credo che troviamo dentro di noi qualcosa che abbiamo in comune con i personaggi che interpretiamo - risponde lei - mi interessa esplorare diverse psicologie, voglio entrare nella mente di questi personaggi, è una gioia per me lavorare come attrice. Ho due bambine di 5 e 7 anni che già mostrano di voler diventare attrici, io non le fermerei mai. Qualunque bambino che mostri un'interesse e un'attitudine deve poter seguire la sua inclinazione, io non sono mai stata spinta a fare quello che faccio, i miei genitori erano accademici e rimasero sconcertati quando dissi loro di voler fare l'attrice". Nicole è ambasciatrice di buona volontà delle Nazioni Unite è testimonial contro la violenza sulle donne. "Quando si lavora per le nazioni unite si punta ad affrontare tematiche come questa  - spiega lei - e dare voce a chi voce non ne ha, bisogna ascoltare queste testimonianze, bisogna assicurare che ci siano leggi che sostengano le donne vittime delle violenze domestiche. Le donne non devono sentirsi mai sole. Io lavoro per il programma delle Nazioni Unite a sostegno delle donne, dobbiamo continuare ad assicurare che vengano rispettati i diritti delle donne ovunque. le donne devono essere trattate in modo uguale". 

 La seconda canzone del cuore di Nicole è di Keith Urban, suo marito, dal titolo 'Sweet thing'. "Noi viaggiamo di continuo, siamo zingari, i nostri figli hanno tantissimi timbri sul passaporto, ma la cosa più dolce è tenerseli vicini a letto tutti insieme - racconta lei  - mi piace condividere tutto con loro, siamo molto uniti, chi ha dei figli sa benissimo di che cosa parlo. Quella per me è la cosa più dolce, io le rincorro sempre per annusarle". Il marito di Nicole le scrive sempre lettere d'amore, ricorda Conti. "Anche qui sono arrivata in albergo e ho trovato un mazzo di fiori, mandato da mio marito - spiega lei - In qualunque albergo vada, troverò sempre un bouquet di fiori e un biglietto scritto a mano da lui".

"Festeggiamo a giugno dieci anni matrimonio - aggiunge lei - e se dovessi scrivergli una lettera comincerei dicendo 'Hey, baby". Dalla campagna, dove vive la Kidman  "traiamo la nostra più grande gioia - spiega lei - Amo i fiori, le verdure, amo la terra, con gli anni ci si rende conto del potere che ha la natura". La terza canzone amata dall'attrice è 'Senza una donna ' di Zucchero, che la Kidman intona. "Per le mie figlie desidero la salute, l'amore - commenta lei alla fine del suo intervento - la cosa più grande che possiamo avere, ovvero dare e ricevere amore". Conti intona infine per lei 'Something stupid like I love you', e lei commenta "Bella, ma Robbie (Williams, ndr) canta meglio".
 

 

 

23.29  Neffa arriva al Festival come ottavo campione in gara con 'Sogni e nostalgia', scritta e composta da lui. Per Neffa è la seconda volta sul palco dell'Ariston dopo l'esibizione del 2004 con 'Le ore piccole'.

23.12  Ellie Goulding, giovane star britannica, si esibisce sul palco di Sanremo con la sua hit 'Love me like you do'. La cantante è elegantissima in un total look bianco, con un tailleur abbinato a un top con diversi tagli sul davanti. "Ellie tra poco partirà per Los Angeles - spiega Conti - dove partecipa con due nomination per i Grammy Awards". Infine, l'artista si esibisce con il suo ultimo brano, 'Army'.
 

 

23.08  Direttamente dall'Antartide arriva all'Ariston un messaggio di Letizia Valentino, capitano medico dell'esercito italiano. "Mi trovo in un puntino sulla calotta glaciale antartica - racconta la dottoressa - qui è permanete dal 2004 una stazione italofrancesce chiamata Concordia, dove si conducono ricerche sul clima e sui cambiamenti atmosferici. Un saluto da parte di tutte le forze armate".

 

23.03  E' il momento di Elio e le storie tese sul palco dell'Ariston. In abiti rosa con disegni damascati eseguono 'Vincere l'odio': un brano fatto solo di ritornelli che cambiano in continuazione. Per gli Elii è la terza volta al Festival di Sanremo. Anche loro sono diretti dal maestro Vessicchio. Per loro applausi dalla sala stampa.
 

22.57 Ora tocca ad Alessio Bernabei, ex dei Dear Jack, qui da solista.

22.51  Carlo Conti presenta Ezio Bosso, il compositore e direttore d'orchestra in sedia a rotelle. "La musica è una fortuna - spiega il compositore - e, come diceva il grande maestro Claudio Abbado, è la nostra vera terapia". "Gli uomini tendono a dare per scontato le cose belle - continua Bosso - ma ogni tanto a tutti capita una stanza buia e piccola. Noi siamo dodici stanze (allude 'The 12th Room', il suo ultimo album), nell'ultima ricordiamo la prima, quando nasciamo non la possiamo ricordare, perché non vediamo, ma nell'ultima la vediamo perché siamo pronti a ricominciare". Bosso esegue al pianoforte 'Following a bird', contenuto nel suo album 'The 12th room', brano che "mi fa riflettere sul fatto di perdersi per imparare a seguire - spiega il compositore - perdere i pregiudizi, le paure, perdere il dolore ci avvicina". In platea, al termine dell'esecuzione, c'è una standing ovation da parte di tutto il pubblico e della sala stampa. "Non solo hai suonato a Sanremo - commenta il presentatore - ma hai anche ottenuto una standing ovation, come professionista e come uomo". "Ricordatevi sempre - conclude il compositore - che la musica come la vita si può fare solo in un modo: insieme".
 

22.31  Sul palco dell'Ariston arriva come quinta campionessa in gara Francesca Michielin con 'Nessun grado di separazione'. Per lei un look acqua e sapone con capelli raccolti in una coda bassa. Salopette larga blu con pantaloni e camicetta. Anche lei ha deciso di mettere al polso un braccialetto arcobaleno in sostegno delle unioni civili. "Grazie a tutti, è stata una figata", ha detto a fine esibizione.

 

22.23.  Madalina Ghenea annuncia il nome di Valerio Scanu, quarto campione in gara, che punta alla vittoria con la sua 'Finalmente piove'. Dirige il maestro Giuseppe 'Beppe' Vessicchio, che ottiene un'altra ovazione dal pubblico. Il cantante de La Maddalena veste con un elegantissimo smoking blu, e anche lui canta con i nastri arcobaleno sul microfono, che simboleggiano il favore per le unioni civili e i diritti per le coppie omosessuali. Al termine della sua esibizione, si scatena un applauso in sala stampa.

Festival della Canzone Italiana, seconda serata

22.00  Carlo Conti chiama sul palco con sé Madalina Ghenea, che indossa un abito principesco sui toni dell'azzurro, scollatissimo e tempestato di cristalli e poi, insieme a lei, presenta Eros Ramazzotti, che cominciò la sua carriera proprio sul palco dell'Ariston. Il cantante si esibisce in un medley di alcuni tra i suoi brani più famosi ('Una terra promessa', 'Una storia importante', 'Adesso tu', 'Più bella cosa') con l'orchestra di Sanremo. La moglie Marica Pellegrinelli, al termine dell'esibizione, lancia sul palco a Eros i nastri arcobaleno, che simboleggiano l'essere favorevole alle unioni civili e ai diritti per le coppie omosessuali, che hanno sfoggiato anche altri artisti proprio in questo Sanremo.  Sono arrivato a Sanremo e ho prenotato per una notte sola - racconta Eros sul suo esordio all'Ariston, con i nastri colorati ancora in mano - abbiamo passato il turno e ho dovuto recuperare un hotel. Sanremo è stata la più bella esperienza, mi ha dato una grande spinta, mi ha aperto una strada che avrei fatto fatica a trovare da altre parti". "Marica è fantastica - aggiunge Eros guardando la moglie con amore - mi ha proprio dato una botta". "I figli fanno famiglia e la famiglia è fondamentale, qualsiasi essa sia. Questa cosa che porto qui (alludendo ai nastri colorati, ndr) è importante - dichiara Eros - Ognuno la fa a modo suo, tira su i propri figli a modo suo, la cosa fondamentale è dar loro un'educazione giusta e crescerli dritti. Questo momento è perfetto, e allo stesso tempo niente è perfetto (alludendo al titolo del suo ultimo album, 'Perfetto', ndr)"
"Domenica prossima partiremo da Barcellona e arriviamo fino in Russia - dice Eros - speriamo che vada tutto bene", e poi intona 'Rosa nata ieri', singolo del suo ultimo album, dedicata alla secondogenita Raffaella Maria. Tutta la platea è in piedi per omaggiare il cantante.
 

21.51.  Due studenti e una maestra. E' la scuola più piccola del mondo a salire sul palco dell'Ariston al Festival di Sanremo. E' una scuola primaria che si trova a Ceresole Reale e dove ci sono solo due alunni: Moris e Anna di 7 e 8 anni. I bimbi cantano il brano di Povia 'I bambini fanno 'ooh''. A loro si unirà un altro bimbo l'anno prossimo: Denis. Ad accompagnarli sul palco la maestra Marzia.

Dolcenera

21.42   Dopo l'esibizione di Clementino, Carlo Conti chiama sul palco Gabriel Garko, che si presenta in doppiopetto blu con cravatta e fazzolettino in raso rosso. Il presentatore chiama quindi il terzo campione in gara, Patty Pravo, che festeggia sul palco dell'Ariston i 50 anni di carriera e gareggia con il brano 'Cieli immensi'. L'artista veneta da 110 milioni di dischi venduti indossa un lungo abito color champagne a maniche lunghe completamente ricamato di paillettes e finalmente, per lei, dirige l'orchestra Beppe Vessicchio, acclamato dalla platea dell'Ariston. "Credo che sia la prima volta a Sanremo che c'è la standing ovation per un'artista in gara - dichiara Conti - ma non c'è modo migliore per festeggiare i 50 anni di carriera".

 

21.36  Sale sul palco dell'Ariston il secondo campione in gara. E' Clementino con 'Quando sono lontano'. Il rapper prima di iniziare a cantare dice: "Dedicato a tutte le persone lontane da casa, buonasera". Nonostante sia sul palco del Festival di Sanremo, Clementino mantiene il suo stile nell'abbigliamento con giubbotto di pelle nero, t-shirt bianca e cappello con visiera in testa. Clementino non delude i The Jackal che gli avevano chiesto di dire sul palco: "Due fritture".

21.30  Virginia Raffaele diventa Carla Fracci per la seconda serata del Festival di Sanremo. Dopo l'eccellenza del cinema italiano con Sabrina Ferilli, l'eccellenza della danza. Con un lungo abito di pizzo bianco e sciarpa in tinta la comica si trasforma in maniera magistrale nella regina della danza.

21.25.  Primo campione in gara della serata, dopo le due sfide delle Nuove Proposte, è Dolcenera, che si presenta con un bellissimo abito bicolore bianco e nero, ampio e scollato. La canzone con cui gareggia l'artista, che accompagna il suo brano al pianoforte, è 'Ora o mai più (le cose cambiano)'. In sala stampa, al termine dell'esibizione, parte un applauso spontaneo da parte dei giornalisti.

 

21.20  Sul palco di Sanremo si esibiscono le Salut Salon, un quartetto di musica da camera di Amburgo che esegue le Quattro stagioni di Vivaldi, precisamente 'L'Estate'. Le quattro musiciste sono famosissime su Youtube, dove hanno ottenuto oltre 20 milioni di visualizzazioni.

Chiara dello Iacovo

 

21.12   Dopo la prima sfida tra Chiara Dello Iacovo e Cecile, vinta da Chiara, che arriva alla finale di venerdì, è il turno di Irama, che è in sfida con Ermal Meta. Irama, elegante in completo e camicia neri e due divertenti orecchini con le piume, porta al Festival il suo brano rap 'Cosa resterà'. Ermal Meta, albanese di nascita e italiano d'adozione, gareggia invece con 'Odio le favole'. Si presenta sul palco dell'Ariston in completo blu, gilet e camicia bianca. Vince Ermal Meta con il 59% di preferenze e va in finale

21.07 A sfidarlo è Ermal Meta, cantautore di origine albanese, con "Odio le favole".

21.03 Ancora una nuova proposta: sul palco sale Irama.

21.01  Si parte con la prima sfida delle Nuove Proposte. Chiara Dello Iacovo con 'Introverso' contro Cecile con 'N.E.G.R.A.'. La prima a esibirsi è Chiara, già resa nota dalla sua partecipazione l'anno scorso a 'The Voice', con un brano allegro e ritmato. Insieme a Cecile sale sul palco il rapper Raffaele Giannuzzi: una canzone che parla di discriminazione razziale in ritmo hip hop. A passare il turno è Chiara Dello Iacovo, che si impone con il 64% dei voti.

20.56 Ancora giovani sul palco: questa volta è il turno di Cecile, con la canzone "N.E:G.R.A.".

20.52 Si apre la seconda serata ufficialmente: sul palco la giovanissima Chiara Dello Iacovo con "Introverso".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pippa Middleton

Pippa Middleton vittima di un hacker: arrestato 35enne

Rubate 3mila foto della sua vita privata. Due anni fa prese di mira altre star

Pippa Middleton

Pippa Middleton vittima di un hacker: violato il suo iCloud

Una persona avrebbe cercato di vendere alcune foto private della famiglia reale ai tabloid inglesi

Terra Madre, al Jazz Club un concerto dedicato al Vietnam

Da venerdì 23 a martedì 27 settembre si svolgono le Giornate Vietnamite a Torino e in Piemonte