Martedì 04 Aprile 2017 - 14:15

San Pietroburgo, trovata testa di kamikaze vicino a luogo esplosione

Sarebbe Akbarzhon Jalilov, nato nel 1995, il principale sospettato

San Pietroburgo, trovata testa di kamikaze vicino a luogo esplosione

Vicino al vagone dove nella metropolitana di San Pietroburgo si è verificata ieri l'esplosione che ha ucciso 14 persone è stata trovata la testa della persone che portava gli esplosivi sul proprio corpo. Lo hanno riferito i media russi. I servizi segreti del Kirgizistan hanno dichiarato che gli elementi disponibili sinora puntano verso un cittadino originario del Paese cetrasiatico, che è stato identificato da questa fonte come Akbarzhon Jalilov, nato nel 1995, che ha ottenuto in seguito la cittadinanza russa.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona: morto Julian, australiano di 7 anni dato per disperso

I media spagnoli avevano confermato che il bimbo era stato trasportato in ospedale ed era solo ferito

Papa Francesco all'Angelus domenicale

Terrorismo, Papa: Dio liberi mondo da violenza disumana

Papa Francesco torna a far sentire la sua voce contro gli attacchi terroristici degli ultimi giorni

Attentato Barcellona, cordoglio sulla Rambla: misure di sicurezza rafforzate

Barcellona, messa per le vittime alla Sagrada Familia. Morto bimbo australiano disperso

Messa concelebrata dall'arcivescovo e dal cardinale di Barcellona, Joan Josep Omella, insieme a vescovo ausiliare Sebastià Taltavull

Bangladesh's Prime Minister Sheikh Hasina, attends the annual meeting of the World Economic Forum (WEF) in Davos

Bangladesh, 10 condanne a morte per tentato omicidio leader Hasina

Nel 2000 avevano fatto esplodere una bomba da 75 kg