Martedì 14 Febbraio 2017 - 14:15

Samsung: Mai pagato mazzette alla presidente sudcoreana

Presentata una seconda richiesta di arresto per Jay Y. Lee, vice presidente del gruppo

Samsung: Non abbiamo mai pagato mazzette alla presidente sudcoreana

Samsung ha dichiarato di non aver mai pagato mazzette alla presidente sudcoreana Park Geun-hye o tentato di ottenere da essa favori illeciti. La procura di Seul ha fatto sapere oggi di aver presentato una seconda richiesta di arresto per Jay Y. Lee, vice presidente di Samsung e suo leader de facto. Ciò per accuse tra cui quella di corruzione, nell'ambito dello scandalo che ha portato alla sospensione con procedura di impeachment della presidente.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco in Perù

Pedofilia, O'Malley critica il Papa: "Addolora sua difesa di Barros"

Il cardinale di Boston presidente della commissione della Santa sede contro gli abusi sui minori prende le distanze da Bergoglio

Repubblica Ceca, incendio in hotel in centro Praga: 2 morti, 7 feriti

Tre sono in gravi condizioni. Il fuoco è stato domato dopo due ore

Afghanistan, attacco all'hotel Intercontinental di Kabul: ostaggi e vittime

Un commando di 4 uomini armati ha preso d'assalto la struttura, due sono stati neutralizzato. Il quarto piano è in fiamme

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Perù, Papa da alluvionati Niño: "Proteggetevi anche da tempesta sicariato"

Francesco richiama all'unità: mani tese e compassione, perché "ci sono cose che non si improvvisano e tanto meno si comprano"