Martedì 14 Febbraio 2017 - 14:15

Samsung: Mai pagato mazzette alla presidente sudcoreana

Presentata una seconda richiesta di arresto per Jay Y. Lee, vice presidente del gruppo

Samsung: Non abbiamo mai pagato mazzette alla presidente sudcoreana

Samsung ha dichiarato di non aver mai pagato mazzette alla presidente sudcoreana Park Geun-hye o tentato di ottenere da essa favori illeciti. La procura di Seul ha fatto sapere oggi di aver presentato una seconda richiesta di arresto per Jay Y. Lee, vice presidente di Samsung e suo leader de facto. Ciò per accuse tra cui quella di corruzione, nell'ambito dello scandalo che ha portato alla sospensione con procedura di impeachment della presidente.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Negli attentati terroristici di giovedì in Catalogna, a Barcellona e Cambrils, sono state uccise 15 persone

Marsiglia, auto contro fermata del bus: un morto. Arrestato l'autista

Marsiglia, auto contro fermate bus: un morto. Arrestato l'autista

Un ferito. Non è terrorismo, uomo avrebbe problemi psichiatrici

Foto diffusa da El Pais e tratta dal profilo Twitter del quotidiano spagnolo

Barcellona, pubblicate foto del killer in fuga dopo la strage

El Pais ha diffuso le immagini di Younes Abouyaaqoub

Siria, Mosca: Distrutto convoglio Isis, uccisi 200 militanti

Siria, Mosca: Distrutto convoglio Isis, uccisi 200 militanti

L'attacco è avvenuto sulla strada verso la città siriana di Deir al-Zor