Lunedì 03 Aprile 2017 - 09:30

Salvini: Vinceremo referendum per autonomia di Lombardia e Veneto

"Si rivolge a tutti e la data è una scelta istituzionale che spetta a Maroni e a Zaia"

Salvini: Vinceremo referendum per autonomia di Lombardia e Veneto

Il leader della Lega, Matteo Salvini schiera senza indugi a favore del referendum per l'autonomia di Lombardia e Veneto: "Lo vinceremo, ho dei dati eccezionali", ha rivelato in un'intevista a Libero. Sulla data, dice Salvini "non decido io. Il referendum si rivolge a tutti e la data è una scelta istituzionale che spetta a Maroni e Zaia, che vorrebbero farlo contestualmente al voto amministrativo per risparmiare denaro pubblico. Comunque, anche se non bisogna fidarsi troppo dei sondaggi, le garantisco - precisa Salvini - che ho tra le mani dati spettacolari. Se domani si votasse, in Veneto sarebbe un trionfo e anche in Lombardia si vincerebbe bene e con una buona affluenza".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Palermo, strage di via D'Amelio in cui perse la vita il giudice Borsellino

Mafia, 26 anni fa la strage in via D'Amelio. Mattarella: "Non smettere di cercare la verità"

Il capo dello Stato: "Borsellino, insieme a Falcone, è diventato il simbolo dell'Italia che non si arrende alla criminalità organizzata"

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Migranti, altri morti e scontro Open Arms-Salvini. Mattarella invoca 'accoglienza'

Una imbarcazione è affondata al largo del nord di Cipro e il bilancio è di almeno 19 morti. Un'altra nave con migranti a bordo bloccata di fronte alla Tunisia

Commissione Vigilanza Rai. Eletto il Presidente Alberto Barachini

Rai, Alberto Barachini: chi è il nuovo presidente della vigilanza

Giornalista, dal 1999 è cresciuto nella squadra Mediaset. Alle ultime elezioni politiche, Silvio Berlusconi lo ha voluto nella squadra dei candidati azzurri