Martedì 09 Maggio 2017 - 08:30

Salvini: Noi ponti a correre da soli, Berlusconi è macronista

"Se Renzi porta una legge elettorale in Parlamento, noi gliela votiamo"

Salvini: Noi ponti a correre da soli, Berlusconi è macronista

"Se Berlusconi sarà con noi contro l'Europa delle banche e della finanza, bene. Altrimenti, faremo la nostra corsa". Così il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, in un'intervista a 'la Repubblica' dopo la sconfitta di Marine Le Pen in Francia. "Se siamo alleati con Forza Italia? Su Macron, Berlusconi sta con Renzi, Boldrini e 5 stelle. Una componente abbastanza strana", ha sentenziato. "Mi incuriosiscono molto i macronisti italiani, Renzi e Berlusconi, i cui omologhi partiti francesi non sono neanche arrivati al ballottaggio. Marine Le Pen ha ottenuto 11 milioni di voti, è il secondo partito del suo Paese, numeri che Pd e Forza Italia vedono col binocolo", ha aggiunto Salvini. E ancora: "Macron era sostenuto dal potere economico, finanziario, mediatico. Da Bruxelles, imam, calciatori e intellettuali. Si è giocato il tutti contro uno: di là c'era il diavolo da sconfiggere. Ma a giugno ci sono le elezioni per il Parlamento e lì si vedrà. E voglio vedere cosa farà Macron, che è quello del Jobs Act alla francese, contro cui vecchi e giovani erano scesi in piazza. È come se l'Italia avesse votato la Fornero".

 "A livello locale - ha continuato il leader del Carroccio - ho fatto il massimo sforzo per avere una squadra il più ampia possibile. Siamo insieme a Genova, Como, Padova, Alessandria. Ma se ci fossero le politiche domattina, Berlusconi deve sapere che ci sono temi sui quali non siamo disposti a trattare, a costo di fare la nostra corsa. Abbiamo proposto da tempo una tassazione unica al 15 per cento: ci hanno dato dei pazzi, adesso la fa Trump". Con quale legge elettorale? "Io sono per i collegi maggioritari. Chi vince governa, chi perde va all'opposizione. Altri vogliono il proporzionale, quindi il caos. Ma ribadisco a Renzi: se fa un decreto, la Lega c'è". "Siamo gli unici a volere davvero" le elezioni. "Se il 29 maggio Renzi porta una legge elettorale in Parlamento, noi gliela votiamo. Il problema è che non riescono a mettersi d'accordo su niente", ha concluso Salvini.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, assemblea circoli Pd

Burioni dice no a Renzi: "Non mi candido, ma la mia lotta continua"

Il medico e volto della campagna pro vaccini: "Combatterò per la verità contro le bugie fuori dal Parlamento". E agli elettori: "Evitate i cialtroni"

Assemblea degli amministratori del PD nella Sala dei 500 del Lingotto di Torino

Elezioni, Renzi: "Flat tax fa pagare meno tasse a miliardari come Berlusconi e Grillo"

Parlando dei suoi avversari politici ha aggiunto: "Noi non possiamo dialogare con forze populiste"

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Elezioni, Di Maio. "Se non avrò i numeri farò appello a tutti i partiti"

E rispondendo al premier Gentiloni: "È il Pd a non avere i numeri. Così fa endorsement a Berlusconi"

Hotel Nazionale. Pierluigi Bersani partecipa ad un seminario su Giuseppe Dossetti

Bersani: "Parlare con M5s è un dovere, fare un'alleanza è tutto un altro film"

L'esponente di Leu parla a Radio Capital delle possibili alleanze con Berlusconi e Di Maio