Mercoledì 17 Agosto 2016 - 09:00

Salvini: Maglia polizia? Sindacato può anche denunciarmi

Secondo il leader della Lega, a protestare sono solo "due sindacalisti di sinistra"

Salvini: Maglia polizia? Se sindacato vuole denunciarmi, lo faccia

Continuano le repliche di Salvini, dopo la polemica scatenata dalla sua decisione di indossare una maglia della polizia durante un comizio a Ponte di Legno. "Protestano due sindacalisti di sinistra, dai. Da stamani rispondo a post e tweet di ringraziamento per il mio gesto di vicinanza. Semmai si sono arrabbiati carabinieri e vigili del fuoco che mi hanno regalato le loro maglie e non le ho messe. Lo farò la prossima volta", afferma il leader della Lega, intervistato da Repubblica. 

LEGGI ANCHE Sindacato polizia contro Salvini: Grave che indossi la nostra divisa

Sì, dice, "mi aspettavo questa reazione, anche tempo fa scoppiò una polemica simile. Io so che a Genova un agente delle forze dell'ordine pochi giorni fa è morto per lo stress, di questo si devono occupare i sindacalisti. Vogliono denunciarmi? Lo facciano pure".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Melendugno, protesta anti-Tap

Gasdotto Tap, inammissibile l'emendamento per arrestare chi entra nei cantieri

Lo stop in commissione Bilancio. Il M5S: "Era l'ennesimo abuso della politica che calpesta le comunità per favorire le lobby"

Vittorio Emanuele III, l'arrivo delle spoglie al santuario di Vicoforte

Vittorio Emanuele III, storia di un re indeciso: dal fascismo alle leggi razziali

Regnò sul nostro Paese per 40 anni. All'inizio fu liberale e aperto. Ma nel 1922 aprì le porte a Mussolini e, poi alla dittatura e alle sue nefandezze. Le sue spoglie a Vicoforte per motivi umanitari

Assemblea Dems

Centrosinistra, Orlando richiama a unità, ma critica nome Grasso in Leu

Il candidato premier di Liberi e Uguali a distanza promette un "programma di cambiamento"

Ginocchiata all'arbitro: il Millennial scelto da Renzi lascia la direzione Pd

Gianluca Vichi si scusa ma critica la stampa: "Accanimento eccessivo nei miei confronti"