Giovedì 02 Giugno 2016 - 20:15

Proteste contro Salvini a Bologna. Lui si imbavaglia

Il leader del Carroccio ha partecipato ad un'iniziativa a sostegno della candidata della Lega Lucia Borgonzoni

Salvini contestato a Bologna

Matteo Salvini ha appena lasciato un Palazzo d'Accursio blindatissimo a Bologna, in una giornata in cui il leader del Carroccio ha partecipato ad un'iniziativa a sostegno della candidata della Lega Lucia Borgonzoni. Durante la giornata i due si sono anche imbavagliati simbolicamente, con Salvini che è stato contestato a più riprese e applaudito da una gruppo di sostenitori.

 

 

 

"L'impegno della Lega è avere in Italia immigrazione zero, non c'è più spazio per nessuno. Io spero in elezioni sabato, questa sinistra parla molto ma combina poco, noi siamo pronti", ha detto Salvini, parlando con i cronisti. "Qui serve sicurezza, non è possibile che i bolognesi abbiano paura di passare in piazza Verdi oggi, l'impegno della Lega è riportare sicurezza. Se la ruspa vale per i rom vale vale anche i centri sociali", ha aggiunto.

 

Matteo Salvini a Bologna, scontri tra polizia e manifestanti

 

I contestatori erano divisi in 2 gruppi, tenuti all'esterno di piazza Maggiore: uno più nutrito in zona università, fermato da una carica della polizia in via Zamboni e tornato in piazza Verdi. Un altro gruppo, il collettivo Hobo, è stato tenuto al limite della piazza. Nella corsa della giornata cinque persone sono state fermate e subito rilasciate.

Matteo Salvini a Bologna, scontri tra polizia e manifestanti
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gentiloni a Parigi alla Riunione di Alto livello sulla Forza Congiunta G5 Sahel

Migranti, Gentiloni: "Chiederemo più impegno a tutta famiglia Ue"

Il presidente del Consiglio italiano ha ringraziato i primi ministri dei paesi del gruppo Visegrad per "la loro decisione di finanziare con 36 milioni di euro il Fondo fiduciario dell'Ue per l'Africa

SCHEDA - Ecco il testo della legge sul biotestamento

Otto articoli su consenso informato, terapia del dolore, Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Senato - ddl su biotestamento

Biotestamento, sì del Senato con 180 voti favorevoli. Adesso è legge dello Stato

I contrari sono stati 71 e 6 gli astenuti. Il testo è rimasto immutato rispetto a quello della Camera. Marcucci (Pd): "Paese più civile"

Silvio Berlusconi riunisce il PDL presso la "trattoria del Cavaliere" di Catania

Salvini attacca Forza Italia: "Nessun dialogo con chi protegge assassini e stupratori"

La mancata approvazione della legge Molteni sull'abolizione degli sgravi per reati gravissimi. Renzi e Di Maio sulla crisi del centrodestra