Mercoledì 08 Giugno 2016 - 13:00

Liste d'attesa e costi elevati: 11 milioni italiani rinunciano a cure

Il quadro della sanità nostrana in un rapporto Censis-Rbm

Salute, liste d'attesa infinite e costi elevati: 11 milioni di italiani rinunciano alle cure

Nell'ultimo anno 11 milioni di italiani hanno rinunciato a prestazioni sanitarie per le difficoltà economiche. E' quanto emerge dalla ricerca Censis-Rbm, presentata oggi in occasione del Welfare Day. Inoltre, aumenta negli ultimi 365 giorni la spesa sanitaria privata: 34,5 miliardi di euro (+3,2% negli ultimi due anni). Nell'ultimo anno, poi, più di 5 milioni di italiani hanno ricevuto prescrizioni di farmaci e visite inutili.  Male anche sul fronte delle liste d'attesa, che rimango un incubo: 10 milioni di italiani ricorrono di più al privato e 7 milioni all'intramoenia perché non possono aspettare. Un quadro della sanità nostrana che continua a rimanere poco edificante, anche alla luce di un recente rapporto da cui sono emersi sprechi per un miliardo di euro all'anno nelle aziende sanitarie.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Lancio di palloncini e Duomo illuminato di rosa per la ricerca contro il cancro

Un figlio dopo il cancro. Sette donne su dieci ci riescono

Uno studio di Institute Marques (Barcellona). Le tecniche lo permettono e la recidiva è molto bassa

Ospedale Molinette di Torino

Torino, trapianto di rene su paziente sveglio con rara malattia congenita

L'intervento di quasi 5 ore è avvenuto con sola anestesia combinata peridurale e spinale

"Integratori, come usarli": al via la campagna dell'UNC

A Milano la presentazione del progetto dell'Unione Nazionale Consumatori in collaborazione con l'AIIPA

Vaccini, battaglia Ue: "Basta morti, lotta a fake news e a no-vax"

La commissaria europea per la Salute Andriukaitis: "È scoraggiante vedere i bambini morire a causa della bassa aderenza"