Mercoledì 08 Giugno 2016 - 13:00

Liste d'attesa e costi elevati: 11 milioni italiani rinunciano a cure

Il quadro della sanità nostrana in un rapporto Censis-Rbm

Salute, liste d'attesa infinite e costi elevati: 11 milioni di italiani rinunciano alle cure

Nell'ultimo anno 11 milioni di italiani hanno rinunciato a prestazioni sanitarie per le difficoltà economiche. E' quanto emerge dalla ricerca Censis-Rbm, presentata oggi in occasione del Welfare Day. Inoltre, aumenta negli ultimi 365 giorni la spesa sanitaria privata: 34,5 miliardi di euro (+3,2% negli ultimi due anni). Nell'ultimo anno, poi, più di 5 milioni di italiani hanno ricevuto prescrizioni di farmaci e visite inutili.  Male anche sul fronte delle liste d'attesa, che rimango un incubo: 10 milioni di italiani ricorrono di più al privato e 7 milioni all'intramoenia perché non possono aspettare. Un quadro della sanità nostrana che continua a rimanere poco edificante, anche alla luce di un recente rapporto da cui sono emersi sprechi per un miliardo di euro all'anno nelle aziende sanitarie.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - ddl su biotestamento

Legge sul Biotestamento, il Senato approva i primi articoli

Superati senza ostacoli anche i voti segreti. Il testo completo dei primi due articoli

Online doctor services

Mal di testa&co, gli italiani si curano sul web: ma occhio alle fake news

Sono diventati 15 milioni quelli che cercano aiuto online, ma oltre la metà è incappato in una bufala

Participants take part in a commemoration ceremony near a monument in memory of AIDS victims in Kiev

Aids, 3.451 nuovi casi nel 2016. Allarme su diagnosi tardive

A preoccupare maggiormente anche la scarsa informazione da parte dei giovani

Manifestazione contro la violenza sulle donne

La violenza spezza le donne: boom 'sindrome del cuore infranto'

L'allarme dei cardiologi: la violenza, anche psicologica, può far ammalare