Martedì 19 Gennaio 2016 - 11:30

Salone Libro, Ferrero: Tema 29/a edizione sarà visionarietà

Il direttore del Salone è intervenuto a Torino a margine della presentazione della rassegna

Ernesto Ferrero

"Guardiamo al futuro con ottimismo. L'edizione di quest'anno si è data il tema della visionarietà, la capacità di guardare lontano, racconteremo queste esperienze". Così Ernesto Ferrero, direttore del Salone del Libro, intervenuto a Torino a margine della presentazione della 29/a edizione della rassegna.
"Avremo ad esempio un  grande esperto di nanotecnologie, che incarna qualità che vanno valorizzate. Ingresso nuovi soci? Siamo disposti ad ascoltare suggerimenti, il Salone è luogo di dialogo e di scambi", ha aggiunto.

GARANTIRE INNOVAZIONE NELLA CONTINUITA'. "Bisogna garantire innovazione nella continuità. La formula è collaudata, ha funzionato e funzionerà: serve solo una sana manutenzione. Tengo a dire che in questi anni il Salone è stato rappresentato come un luogo di malagestione ma è chiaro che se la Fondazione dipende al 90% dai contributi pubblici che tardano ad arrivare si creano sbilanci".  "Ora è tutto superato, stiamo lavorando: il dato importante è l'assoluta collaborazione degli editori, che ci tengono ad essere a Torino", ha sottolineato Ferrero.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dario Fo, Gianni Minà: "Ogni sera le sue opere in 400 teatri nel mondo"

Il ricordo del giornalista a un anno dalla morte del regista, drammaturgo e Nobel per la Letteratura

Cina, fiera di pellicce e prodotti di pelle a Pechino

Gucci dice addio alle pellicce: stop dal prossimo anno

La giacenza di abiti e accessori con inserti di pelliccia sarà messa all'asta per beneficenza

Premio Cairo per 'under 40': 327 artisti partecipanti dal 2000

Il Premio, giunto alla 18ma edizione, nasce nel 2000 dalla volontà dell'editore Urbano Cairo per sostenere gli artisti emergenti

Premio Cairo per giovani talenti il 23 ottobre a Palazzo Reale a Milano

Urbano Cairo, presidente di CairoEditore: "Ho voluto dare un segno concreto ai giovani artisti"