Martedì 14 Novembre 2017 - 09:30

Russiagate, Trump Jr conferma: "Contatti con WikiLeaks in campagna elettorale"

Lo scambio di messaggi pubblicato su Twitter dal figlio del presidente

Donald Trump Jr. conferma: si è scambiato dei messaggi con Wikileaks durante la campagna elettorale per la Casa Bianca. E' stato proprio il figlio maggiore a pubblicare su Twitter gli scambi intercorsi dopo che l'indiscrezione era stata riportata da 'The Atlantic', rivista americana. E' stato Wikileaks a contattare più volte Trump Jr, che ha risposto sporadicamente. Nei messaggi, l'organizzazione di Julian Assange chiede al figlio del presidente Usa di diffondere documenti hackerati e propone alcune idee per non riconoscere il risultato delle elezioni in caso di vittoria della democratica Hillary Clinton.

Dopo la diffusione della notizia, Trump Jr ha attaccato chi nel Congresso ha permesso che trapelassero i documenti riservati che lui stesso aveva consegnato alle Commissioni che indagano sul Russiagate.

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump

Summit a Helsinki, Putin: "No interferenze in elezioni Usa". Trump: "Russiagate è una farsa"

Storico vertice nel palazzo presidenziale. Dal Russiagate alla Siria: tanti i nodi da sciogliere