Venerdì 07 Aprile 2017 - 14:30

Russia: Raid Usa pianificato prima, le armi chimiche sono un pretesto

Putin convoca Consiglio sicurezza nazionale per analizzare il raid

Russia: Raid Usa pianificato prima, armi chimiche sono pretesto

L'attacco degli Stati Uniti è stato pianificato prima dell'attacco chimico di martedì in Siria e l'incidente del 4 aprile nel governatorato di Idlib è stato solo usato come pretesto. È quanto afferma il portavoce del ministero russo della Difesa, il tenente generale Igor Konashenkov. Putin, ha convocato oggi il suo Consiglio di sicurezza per analizzare il raid.

 "Si può già dire che la riunione sarà concentrata sugli attacchi con missili compiuti stamattina dagli Stati Uniti contro la Siria", ha riferito ai giornalisti il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, denunciando che dall'attacco lanciato in risposta all'uso di armi chimiche contro i civili traggono beneficio a suo parere le organizzazioni jihadiste attive in territorio siriano. "È indiscutibile che dagli attacchi hanno tratto beneficio lo Stato islamico, il Fronte Nusra e altre organizzazioni terroristiche", ha affermato Peskov, ricordando che in campagna elettorale il presidente Usa Donald Trump aveva "dichiarato la lotta contro il terrorismo internazionale e l'Isis la sua priorità e difeso la formazione di una coalizione internazionale".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, nave con 40 profughi a bordo bloccata al largo Tunisia | Video

Né la Tunisia, né l'Italia, né Malta accettano di aprire i loro porti ai profughi

Barack Obama alle Nelson Mandela Annual Lecture 2018

Al 'Mandela speech' Obama attacca Trump: "No a politica della paura"

L'ex presidente Usa, in Sudafrica in occasione dei 100 anni dalla nascita del leader antiapartheid, si è scagliato poi contro la politica degli "uomini forti"

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina