Domenica 25 Dicembre 2016 - 16:00

Il Coro dell'Armata rossa: icona Urss annientata in incidente

Nello schianto dell'aereo sono morti 64 membri del leggendario gruppo canoro

Russia, aereo precipita nel mar Nero: a bordo il Coro dell'Armata Rossa

Lo schianto dell'aereo Tu-45 dell'esercito russo, diretto in Siria, con a bordo 64 membri del Coro dell'Armata rossa, è stato un duro colpo a una delle ultime icone sovietiche, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.
Fondato nel 1928 dal professore di musica Alexandr Alexandrov con l'intento di sollevare il morale delle truppe. Il coro dell'Armata rossa, famoso anche come Alexandrov Ensemble, è forse la più nota delle bande musicali di questa tipo. Anzi, per i nostalgici dell'Unione sovietica rappresenta un'autentica leggenda.

Formato esclusivamente da voti maschili, il Coro è passato dall'essere una piccola formazione di venti-trenta membri all'ensamble attuale composto da 400 cantori, che si riducono a 30 e 50 durante i tour mondiali. Al momento conta anche un'orchestra e un corpo di ballo.

Nel repertorio del gruppo molte canzoni patriottiche, di epoca sovietica ma anche canti popolari e appartenenti al folclore russo, come il famoso 'Battellieri del Volga', adattamento di una melodia popolare. Alexandrov è anche l'autore del motivo musicale che ha sostituito l'Internazionale come inno ufficiale della Russia post-Urss con una modifica nel testo.
Nel 1946 Alexandr Alexßndrov è stato sostituito dal figlio Boris, vero autore della trasformazione del gruppo: nel 1987 si ritirò passando il testimone in un primo momento a Igor Agafonnikov, seguito da Viktor Fedorov e dal 2003 a Vyacheslav Korobko.

Fin dalla sua creazione, il Coro ha avuto una significativa presenza internazionale che l'ha reso ambasciatore degli ideali e dei valori dell'Unione sovietica nel mondo. Il prestigio a livello mondiale arrivò nel 1937 quando il coro si esibì all'Esposizione internazionale di Parigi e durante la Seconda guerra mondiale divenne simbolo della resistenza contro l'occupazione della Germania nazista.

La notorietà assunta dal Coro l'ha portato a espandere e ad ampliare il suo repertorio con l'aggiunta anche di cori classici. Un esempio è stata l'interpretazione, come accompagnatori dei Leningrad Cowboys, del rock americano 'Sweet Home Alabamaì' durante gli Mtv Music Awards del 1994.
Fondamentale in Italia l'esibizione al Festival di Sanremo nel 2013, quando sul palco del Teatro Ariston il coro intonò 'L'italiano' insieme a Toto Cutugno.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

U.S. President Donald Trump views a drone aircraft used to patrol the border at U.S. Customs and Border Patrol facility in Yuma

No trans in esercito Usa, Trump: "6 mesi a Pentagono per applicarlo"

La Casa Bianca sta preparando le direttive da inviare nei prossimi giorni

Carla Bruni si confessa: "Andare via dall'Eliseo? Un sollievo"

Carla Bruni si confessa: "Andare via dall'Eliseo? Un sollievo"

Vede anche di buon occhio che Sarkozy abbia lasciato la politica

Concerto annullato a Rotterdam per minaccia terroristica

Concerto annullato a Rotterdam. "No legami con attacchi Catalogna"

Trovato un furgone con targa spagnola con bombole di gas. Fermato il conducente e un altro uomo

Usa, lascia inviato per la scienza: "Trump nuoce al Paese"

Usa, lascia inviato per la scienza: "Trump nuoce al Paese"

Daniel Kammen contro ambigua condanna dei suprematisti bianchi a Charlottesville