Giovedì 17 Novembre 2016 - 10:00

Russia dichiara guerra a Linkedin: avviato blocco del sito

Scontro tra la compagnia e l'agenzia per la supervisione delle comunicazioni

Russia dichiara guerra a Linkedin: avviato blocco del sito

La Russia dichiara guerra a Linkedin. L'agenzia federale russa per la supervisione delle comunicazioni Roskomnadzor ha fatto sapere di aver inviato una richiesta ai provider Internet perché blocchino il sito web Linkedin, social network di contatti professionali. Ha precisato di applicare la decisione di un tribunale russo, che ha respinto una richiesta di Linkedin.

Questa è stata la prima compagnia straniera a scontrarsi pubblicamente con Roskomnadzor sulla legge che impone alle compagnie estere e locali di conservare i dati personali degli utenti russi all'interno dei confini del Paese, dal settembre 2015.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco a Puerto Maldonado per abbracciare gli indigeni

Il Papa contro la cultura machista: "Donne schiave di violenza senza fine"

Nell'incontro con gli indigeni del Perù Bergoglio denuncia una situazione non più tollerabile

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo