Martedì 15 Novembre 2016 - 07:15

Russia, arrestato per corruzione il ministro dell'Economia

Coinvolto nel caso anche il colosso petrolifero Rosneft

Russia, arrestato per corruzione il ministro dell'Economia

Il ministro dello sviluppo economico russo Alexey Ulyukayev è stato arrestato per corruzione. Secondo l'agenzia di stampa russa Interfax il primo ministro Dmitry Medvedev e il presidente Vladimir Putin sono stati informati sugli sviluppi del caso. Secondo quanto riferisce la portavoce del Comitato investigativo, Svetlana Petrenko, Ulyukayev avrebbe incassato una tangente da 2 milioni di dollari affinché il ministero desse una valutazione positiva che consentisse alla compagnia petrolifera di Stato Rosneft di portare a termine l'accordo per l'acquisto del 50% delle quote della compagnia Bashneft.

L'acquisto era stato un'operazione dal valore di 5 miliardi di dollari. Ulyukayev, 60 anni, in carica da giugno 2013, è il funzionario russo di più alto livello a venire arrestato nel pieno del suo incarico dal 1991, anno del collasso dell'Unione sovietica. Molto vicino al banchiere Andrei Kostin, Ulyukayev è a capo del board di supervisione della Vtb Bank. "Il ministro è detenuto. Nel prossimo futuro gli investigatori presenteranno le accuse" nei suoi confronti, si legge nella nota del Comitato. Intanto, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov commenta: "Si tratta di gravi accuse. Solo un tribunale è in grado di fornire un verdetto".

Non si sa ora se l'arresto porterà a una revisione dell'acquisizione di Bashneft, terreno di scontro negli ambienti del Cremlino, secondo quanto hanno riferito a Reuters fonti vicine al governo. Il capo di Rosneft, Igor Sechin, che è anche uno degli uomini più potenti di Russia e molto vicino a Putin, ha spinto fortemente per dare luce verde all'acquisto. Ad esso tuttavia si erano opposte le figure più liberali del governo, alcune delle quali vicine al primo ministro Medvedev, secondo cui la Bashneft avrebbe dovuto essere acquisita da investitori privati. Inizialmente Ulyukayev si era opposto all'operazione, ma alla fine ha firmato l'accordo.

Dopo l'arresto del titolare del dicastero, il primo ministro russo Dmitry Medvedev ha nominato il vice ministro dello Sviluppo economico Evgeniy Ivanovich Yelin come ministro facente funzioni. 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit

Brexit, Londra: Un accordo con Ue più libero e senza frizioni possibile

Il ministero per la Brexit ha iniziato a diffondere documenti ufficiali in cui dettaglia la propria posizione negoziale sui temi chiave dell'uscita dall'Ue

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Negli attentati terroristici di giovedì in Catalogna, a Barcellona e Cambrils, sono state uccise 15 persone

Marsiglia, auto contro fermata del bus: un morto. Arrestato l'autista

Marsiglia, auto contro fermate bus: un morto. Arrestato l'autista

Un ferito. Non è terrorismo, uomo avrebbe problemi psichiatrici

Foto diffusa da El Pais e tratta dal profilo Twitter del quotidiano spagnolo

Barcellona, pubblicate foto del killer in fuga dopo la strage

El Pais ha diffuso le immagini di Younes Abouyaaqoub