Sabato 28 Gennaio 2017 - 14:30

Berlusconi rinviato a giudizio per corruzione di testimoni

I legali dell'ex Cav: "Verrà processato per il 'reato' di generosità"

Ruby ter, Berlusconi rinviato a giudizio: processo al via 5 aprile

Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio dal gup di Milano Carlo Ottone De Marchi per la vicenda 'Ruby ter'. L'accusa a carico dell'ex presidente del Consiglio è di corruzione in atti giudiziari. Berlusconi dovrà comparire davanti ai giudici della quarta sezione penale il prossimo 5 aprile. "Prendiamo atto di questo rinvio a giudizio. In dibattimento confidiamo di riuscire a dimostrare l'estraneità di Silvio Berlusconi" dalle accuse contestate, ma "il rischio concreto è che per la prima volta si proceda a processare Silvio Berlusconi per il reato di generosità", il commento dell'avvocato Federico Cecconi, che difende l'ex Cavaliere insieme al professor Franco Coppi, in merito al denaro speso infavore delle Olgettine coinvolte nel processo Ruby.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese

Regeni, 4 settembre informativa governo su rapporti Italia-Egitto

Regeni, a settembre governo informerà su rapporti con Egitto

Sinistra Italiana attacca: "E' urgente, rinvio è inaccettabile"