Venerdì 18 Novembre 2016 - 17:45

Royal Park I Roveri miglior campo italiano per World of Leading Golf

Il club di Torino vanta percorsi firmati da architetti del calibro di Trent Jones, Hurzdan e Fry

Royal Park I Roveri miglior campo italiano per World of Landing Golf

Si è tenuta quest'anno in Spagna, al Golf Son Gual di Palma de Mallorca, la cerimonia di premiazione 2016 della World of Leading Golf, organizzazione internazionale che riunisce i club più noti e apprezzati in quasi 20 paesi europei, selezionati sulla base di severi criteri di qualità. Nella classifica spicca come miglior green d'Italia il Royal Park I Roveri: il golf club di Torino, con i suoi percorsi firmati da architetti del calibro di Trent Jones, Hurzdan e Fry, si è posizionato al 12° posto della top list generale che vede in testa il Portogallo con il Monte Rei Golf & Country Club.

Ai Roveri, che sorgono nella suggestiva cornice di una delle antiche residenze reali di caccia dei Savoia, è andata anche la medaglia d'argento europea per la miglior offerta culinaria, al secondo posto dopo il Golfclub Beuerbrug in Germania. L'enogastronomia d'eccellenza della tradizione italiana, con il ristorante curato dallo chef Attilio Girello e da Patrizia Cerva, è una delle componenti più apprezzate del golf club di Torino, che lo scorso anno aveva già conquistato il prestigioso premio di "migliore impressione generale" proprio per la qualità dei percorsi e dell'ospitalità, abbinata alla bellezza di una location immersa nel cuore del Parco regionale della Mandria, ai piedi delle Alpi. Sotto la severa lente di ingrandimento degli ispettori in incognito della World of Leading Golf ci sono, infatti, non solo il design e la cura dei percorsi, ma anche la qualità dei servizi offerti, l'ambiente e l'enogastronomia, fino al carisma nell'accoglienza da parte di ciascun club.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bernard Hinault nell Hall of Fame del Giro d'Italia

Hinault entra in Hall of Fame Giro d'Italia: Grande orgoglio

Conquistò tre vittorie su tre partecipazioni: nel 1980, nel 1982 e nel 1985

Parigi e Los Angeles: La nostra candidatura è solo per il 2024

Parigi e Los Angeles: La nostra candidatura è solo per il 2024

La sede ospitante verrà decisa a Lima, in Perù, a settembre

Sci, CdM: gigante Aspen, trionfa Hirscher. Eisath quinto

Sci, CdM: gigante Aspen, trionfa Hirscher. Eisath quinto

L'austriaco mette in pista una seconda manche-monstre

Kwiatkowski vince la Milano-Sanremo davanti a Sagan

Kwiatkowski vince la Milano-Sanremo davanti a Sagan

La prima grande classica del ciclismo va al polacco del team Sky