Domenica 27 Marzo 2016 - 17:30

Ronaldo: Vorrei mio figlio diventasse giocatore come suo padre

La confessione di CR7, ma "non ho intenzione di forzarlo"

Ronaldo: Vorrei mio figlio diventasse giocatore come suo padre

"Vorrei che mio figlio diventasse un calciatore". E' la confessione di Cristiano Ronaldo, ospite di un reality sull'emittente cinese Zhejiang Satellite Tv. "Penso che abbia delle cose da atleta, ha le caratteristiche di un atleta", ha spiegato il fuoriclasse portoghese del Real Madrid. "Ovviamente è molto giovane, è un bambino, ha cinque anni. Ma ama il calcio e - ha aggiunto CR7 - questo è un vantaggio. A casa ho trenta palloni. Lui è sempre con un pallone, lo incanta". Ronaldo però precisa di non avere "intenzione di forzarlo ad essere un giocatore perché deve venire in modo naturale, deve essere qualcosa che parte da lui. Ma ovviamente spero che Cristiano Jr diventi un giocatore. Come suo padre, il top...", ha concluso sorridendo.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio

FIGC President Carlo Tavecchio gestures during a news conference in Rome

"Molestata da Tavecchio nel suo ufficio". La denuncia di una dirigente sportiva

La donna ha raccontato al Corriere diversi episodi e ha detto di avere le prove video e audio. Figc verso il commissariamento

Lazio - Napoli

Napoli, Sarri e la Champions League: "Con lo Shakhtar conta solo vincere"

Gli azzurri si preparano al tutto per tutto contro gli ucraini: dovranno vincere senza subire reti o con due gol di scarto